Libertas Borgaro: una stagione con molte difficoltà, ma anche con tanti successi


Con un saggio finale in Piazza della Repubblica, si è conclusa la stagione 2015/2016 della sezione di Ginnastica Artistica e Ritmica della società sportiva locale. Un piccolo bilancio dell’attività annuale.

di Giada Rapa

image2 (1)Borgaro – Quella che si è appena conclusa è stata una stagione sportiva che ha riservato qualche difficoltà organizzativa e anche alcune delusioni. “Queste, però, contribuiscono al nostro bagaglio di esperienze” spiegano le insegnanti dell’associazione Libertas Viva Borgaro. Ma per fortuna, ci sono state anche le note positive. Tra queste le ottime prove nella sezione di Ginnastica Artistica, con buoni risultati sia nelle gare di Federazione, come il Trofero Christmas che si è svolto a ottobre, sia nel Nazionale Libertas di Galliate di novembre.

Il nuovo anno è iniziato nel migliore dei modi, con le gare individuali di Federazione per i Trofei di 1°, 2° e 3° livello, dove quasi tutti i ginnasti che hanno preso parte alla competizione si sono qualificati per i Nazionali di Pesaro, gara a cui però l’associazione non ha partecipato. Successi anche nelle gare dell’ente CSEN, dove 7 squadre su 7 si sono classificate per i Nazionali. “Ringrazio tutti i miei atleti per l’impegno e la tenacia dimostrata, dalle più piccoline alle più mature e dico loro di non mollare mai. Un grazie ai nostri collaboratori, tecnici e genitori. Siamo una squadra fortissimi!” spiega con entusiasmo l’insegnate di artistica Eleonora Tancredi.

Risultati più che soddisfacenti anche per la sezione di Ginnastica Ritmica. Con un gruppo composto da molte ginnaste alle prime esperienze, la società ha partecipato a due campionati: quello dell’ente promozionale Confsport e la sezione GpT della Federazione Ginnastica Italiana. Nella gara della Confsport il gruppo delle atlete più piccole è arrivato sul gradino più alto del podio nel Trofeo Arcobaleno, mentre una coppia e una squadra hanno ottenuto due medaglie di bronzo nel Campionato di Serie C. Le atlete più grandi invece hanno partecipato a 3 gare di Federazione ottenendo, in tutte, la qualificazione nazionale. “Obiettivo dell’anno prossimo è riconfermare la qualificazione nazionale e parteciparvi con tutto il gruppo” ha commentato la maestra Gabriella.


Commenti

commenti