Un sabato mattina a lezione con Adriana Crisci


2BORGARO – Tornata all’attività agonistica dopo 10 anni di assenza, l’atleta, finalista individuale di ginnastica artistica alle Olimpiadi di Sydney 2000, continua a proporre stage di Air Track per far scoprire nuovi movimenti ai giovani appassionati. L’ultimo si è svolto sul nostro territorio, grazie alla società Libertas.

di Giada Rapa

Adriana Crisci, con i suoi 34 anni che compirà domenica 24 luglio, è la più “anziana” ginnasta che svolge ancora attività agonistica in Italia, seconda nel mondo solo alla 41enne Oksana Chusovitina, che a breve affronterà la sua settima Olimpiade. Nel gennaio del 2012, la decisione dell’atleta nostrana di riprendere ad allenarsi ad alti livelli, dopo dieci anni di inattività, aveva ai tempi suscitato un certo stupore.

“All’epoca  – racconta Crisci – ero con la società Victoria, che mi ha chiesto aiuto per sostituire una ginnasta alle parallele. Ho deciso di rimettermi in gioco e da lì non ho più smesso, cimentandomi nuovamente in tutte le discipline”. I risultati non si sono fatti attendere e già nel dicembre dello stesso anno la ginnasta diventava Campionessa Italiana di Categoria Senior. Attualmente è in attività a Treviso con la società Gymnasium per la quale ha ottenuto ottimi risultati.

Oltre a continuare con l’attività agonistica, la Crisci propone stage di Air Track in tutta Italia, collaborando prevalentemente con gli enti promozionali. L’ultimo in ordine di tempo è stato organizzato presso la sede della Libertas Viva Borgaro, grazie anche all’amicizia che lega la Crisci all’insegnate di ginnastica artistica Eleonora Tancredi. Un’occasione per divertirsi, ma soprattutto imparare nuovi movimenti. “Con l’Air Track – spiega la Crisci – è possibile effettuare lavori di acrobati anche dove non c’è un’attrezzatura specifica. Cerco di mettere creatività anche in un compito prettamente tecnico, ricercando sempre l’armonia del movimento corporeo. Per il futuro, idealmente intorno a gennaio 2018, ho intenzione di trasferirmi negli USA. Purtroppo qui in Italia non ci sono le adeguate possibilità di crescere come tecnico” aggiunge con una punta di rammarico.

Ad agosto Crisci parteciperà, insieme ad altri atleti, a Polvere di Magnesio Festival che si svolgerà a Rapallo. “Sono molto soddisfatta di poter partecipare a queste iniziative così positive, mi piace il contatto con i giovani. Sono loro che mi danno la forza di andare avanti” chiosa, prima di riprendere il suo stage con 7 giovani atleti.

 


Commenti

commenti