Borgaro: campetti da calcetto in via Italia, presto partiranno i lavori


L’area individuata è quella di fronte a Cascina Nuova, quasi vicino al fungo dell’acquedotto. Il Comune stanzierà 190 mila euro, ma da Palazzo Civico sperano in un consistente ribasso d’asta. Critico il Movimento 5 Stelle.

di G. D’A.

Borgaro – Se ne parla da anni, fin dal 2013, della proposta di realizzare dei campi da calcetto quasi al fondo di via Italia, nei prati di fronte a Cascina Nuova, ma ora sembra sicuro che i lavori partiranno a breve. “Nelle settimane scorse – spiega il Sindaco Claudio Gambino – abbiamo lanciato una manifestazione d’interesse alla quale hanno risposto un centinaio di aziende. Di queste ne abbiamo selezionate cinque che presto forniranno la loro offerta. Penso che a febbraio si possa già aprire il cantiere”. Dopo aver già stanziato 13.276 euro per il progetto esecutivo predisposto dalla società in house providing Servizi Amministrativi e Territoriali (SAT scarl), la Giunta ha nesso a disposizione altri 190 mila euro, di cui 142 mila euro per i lavori di realizzazione del compendio sportivo e 48 mila euro per somme a disposizione dell’amministrazione comunale per la copertura di altri costi collegati. “Confido però– spera Gambino – in un sostanzioso ribasso d’asta – per contenere la spesa”. Un investimento che in sostanza prevede l’allestimento di due campi da calcetto in erba sintetica “senza strutture per gli spogliatoi e almeno inizialmente senza illuminazione” sottolinea il Sindaco, che precisa anche “che i campetti non saranno dati in affidamento a nessuno e quindi la gestione sarà libera e gratuita all’utenza”, cioè uno può giocarci quando vuole a condizione che non sia già occupato, se no aspetta il suo turno.

“Mi chiedo se questo intervento sia una priorità per i borgaresi – si interroga invece Cinzia Tortola, la capogruppo consiliare del Movimento 5 Stelle – visto che già esiste un campo da calcetto in zona via Gramsci. E’ sempre il solito discorso: invece di mettere a posto le piste ciclabili e le strade questa amministrazione si lancia in spese discutibili. Inoltre – conclude Tortola – quanto costerà la manutenzione dei campi? E senza nessun controllo quanto dureranno?”.

La salvaguardia dei campi è una preoccupazione che riguarda anche la maggioranza, che tuttavia si affida al senso civico dei cittadini.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio