Borgaro: grande successo per la 26esima edizione della Fiera delle Rose


Tanta partecipazione e tanti commenti positivi per la tradizionale manifestazione commerciale di ieri, domenica 14 maggio, che quest’anno è stata rinnovata in alcune sue parti. Durante la giornata distribuite 2 mila rose alle tante mamme presenti. Premiati i vincitori del concorso Balcone e Vetrine Fiorita.

dalla Redazione

Premiazione concorso Balcone e Vetrina Fiorita 2017

Borgaro – “Rinnovare una fiera giunta alla sua 26esima edizione non era facile, ma direi che la scommessa è stata vinta”. Con queste parole il Sindaco Claudio Gambino ha commentato a conclusione della manifestazione l’esito della Fiera delle Rose 2017. Un evento che quest’anno ha ampliato il suo raggio di azione, utilizzando più spazi della città rispetto a quelli consueti, come un tratto di via Italia e la parte iniziale di via Settimo, ordinando per zone le varie categorie merceologiche (vivaisti, artigiani, produttori diretti, hobbisti e antiquari).

La maggiore partecipazione e la spiccata curiosità della gente verso il restyling della manifestazione si era già visto in tarda mattinata, con un afflusso di pubblico superiore alle passate edizioni. Concorde nei giudizi positivi anche la Vicesindaca Federica Burdisso che, durante la premiazione del concorso Balcone e Vetrina Fiorita – vinto da Chiara Bertinetti, primo posto e 100 euro in buoni spesa, Mariana Gradinaru, secondo posto e 60 euro in buoni spesa e Maria De Leo Meinero, terzo posto e 40 euro in buoni spesa – ha ringraziato l’Agenzia di Sviluppo Territoriale Sinapsi e l’Agenzia Street Events per l’impegno profuso nell’organizzazione. Apprezzamenti positivi anche dal capogruppo di maggioranza, Beppe Ponchione, che oltre alle associazioni ha ringraziato per l’operato svolto il corpo di polizia municipale e la Protezione Civile, e la consigliera Cristiana Sciandra che ha ammesso di “aver visto finalmente una fiera un po’ diversa”.

Ovviamente soddisfatti il Presidente e il Vicepresidente di Sinapsi, Giovanni D’Amelio e Marco Cavicchioli, e il referente di Street Events, Stefano Cucco, che stanno già pensando a come organizzare la prossima edizione sempre se l’amministrazione vorrà proseguire su questa via del rinnovamento. Ma oltre alla parte gestita da Sinapsi e Street Events, non è mancata l’area Street Food, ormai appuntamento immancabile della Fiera borgarese, e la collaborazione delle tante associazioni del territorio.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio