Borgaro: a Cascina Nuova uno spettacolo per ricordare la figura di Peppino Impastato


Con lo spettacolo portato in scena dall’associazione Orme, è iniziato per il quarto anno consecutivo il percorso sulla legalità che coinvolge i ragazzi della “Levi”, promosso dall’amministrazione e dall’associazione Parole&Musica Onlus.

dalla Redazione

Borgaro – È partito, per il quarto anno consecutivo, il “Corso della Legalità” promosso dall’associazione Parole&Musica Onlus in collaborazione con l’amministrazione comunale nella persona dell’assessora all’istruzione Marcella Maurin e che vede protagonisti i ragazzi delle classi prime e seconde della scuola media Carlo Levi.

Nella mattina di ieri, venerdì 16 marzo si è svolto il primo incontro, presso la Sala Polivalente di Cascina Nuova, per la visione dello spettacolo “Speranze: il grido di lotta di Peppino Impastato” portato in scena dall’associazione Orme. Una rappresentazione che ha alternato letture di brani e di cronache giornalistiche legate alla figura di Peppino Impastato – ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978 – a intramezzi musicali.

“Uno spettacolo che ha appassionato i ragazzi, i quali hanno dimostrato grande partecipazione” ha commentato l’assessora Maurin. “Siamo felici che il progetto sulla legalità vada avanti, perché spesso i giovani percepiscono questi eventi come semplici racconti, senza riuscire a comprendere appieno. Chi è stato in quei luoghi sa dell’atmosfera quasi surreale che si percepisce a ogni angolo. Proprio per questo è importante che i giovani comprendano l’importanza di essere liberi, di esprimere le proprie idee e pensare in modo autonomo”.


Commenti

commenti