Da Borgaro, tanti libri in regalo per l’ospedale Regina Margherita di Torino


Ben più di 200 i volumi donati dalle associazioni borgaresi In Ricordo di Enzo e Amici Campani che andranno ad arricchire la BiblioMouse della struttura pediatrica.

di Giada Rapa

Borgaro/Torino – Tutto è iniziato con l’iniziativa, arrivata alla sua ottava edizione, “Aiutaci a Crescere. Regalaci un Libro!” promosso dalle librerie Giunti Al Punto al fine di promuovere la lettura nelle scuole e negli ospedali pediatrici di tutta Italia. Da quattro anni a questa parte, la collaborazione tra il punto vendita situato presso l’aeroporto di Caselle e l’amministrazione comunale di Borgaro, nella persona dell’assessora all’istruzione Marcella Maurin, ha portato alla donazione di oltre 350 libri, divisi sui plessi dell’Istituto Comprensivo del territorio. Quest’anno l’iniziativa si è ampliata grazie alla preziosa partecipazione delle associazioni In Ricordo di Enzo e Amici Campani, portando le due realtà borgaresi a donare oltre 200 libri alla BiblioMouse dell’ospedale Regina Margherita di Torino.

“È emozionante vedere come da un dolore possa nascere qualcosa di estremamente positivo” ha commentato l’assessora Maurin riferendosi a Diana Zoggia, Presidentessa di In Ricordo di Enzo e il marito Raffaele De Santo, genitori del giovane Enzo prematuramente scomparso a causa di un tumore. Sono stati loro, in primis, ad aderire all’appello dell’assessora, coinvolgendo l’associazione Amici Campani, anche quest’ultima sempre in prima linea sul lato benefico. Nella giornata di mercoledì 26 settembre i volumi sono stati consegnati alla struttura, alla presenza della dott.ssa Marisa Sacco, referente del Regina Margherita che ha sottolineato l’importanza delle associazioni e di riuscire a rendere l’ospedale a misura di bambino. Gli Amici Campani ha focalizzato la sua attenzione sulla fascia d’età 0-6 anni, mentre In Ricordo di Enzo quella dai 6 ai 12.


Commenti

commenti