Lo sport in rosa: tra pallanuoto e pallavolo ancora eccellenze borgaresi


Nella giornata di giovedì 5 luglio a Palazzo Civico sono state premiate le pallanuotiste Giada Barucco e Carlotta Risottino e le ragazze dell’Under 12 della Labor Volley.

dalla Redazione

Borgaro – Valorizzare le cosiddette realtà “minori” soprattutto quando, oltre alla funzione sociale, riescono anche a ottenere importanti risultati sportivi. Per questo motivo nel pomeriggio di giovedì 5 luglio il Sindaco Claudio Gambino ha aperto le porte del suo ufficio per dare un riconoscimento alle ragazze della pallanuoto Giada Barucco e Carlotta Risottino e alle giovani atlete della Komunicativa Labor Volley Under 12.

Giada e Carlotta, classe 2002, sono state convocate alla fine di giugno per un raduno Collegiale Nazionale Under 17 svoltosi a Termoli. Un riconoscimento è stato consegnato anche al coach Pino De Venuto, senza il quale questo e altri importanti risultati che coinvolgono la pallanuoto femminile borgarese non sarebbero stati raggiunti. “Il Sindaco ci spera nel vedervi alle prossime Olimpiadi” ha scherzato solo in parte Gambino, che ha comunque sottolineato le buone possibilità delle atlete.

Riconoscimento anche per le giovanissime della Komunicativa Labor Volley Under 12 – Giorgia Bartolino, Maya Borlengo, Gaia D’Angelo, Francesca Di Giovanni, Alicya Ferrero, Sofia Leto, Martina Izzo, Lucia Meinardi, Arianna Prandi e Ginevra Santin – laureatesi Vicecampionesse provinciali grazie anche agli allenatori Eugenio Marulli e Andrea Viola. “È vero che si tratta di un secondo posto, ma questa è una medaglia che arriva al termine di una stagione straordinaria. Siete un bellissimo gruppo e vi auguro di continuare su questa strada e di trovare le giuste motivazioni per fare ancora meglio l’anno prossimo” ha concluso il primo cittadino.


Commenti

commenti