SPORT GIOVANISSIMI – La River Borgaro trionfa al 1° Torneo Under 14 “I Love Basket”


La manifestazione, organizzata dall’Auxilium Ad Quintum di Collegno e svoltasi presso il Palazzetto di Alpignano, ha visto la squadra borgarese vincere in tutti i 3 giorni del torneo.

di Giada Rapa

Borgaro/Alpignano – Nella splendida cornice del Palazzetto dello Sport di Alpignano, i ragazzi della River Borgaro Basket hanno partecipato, dal 28 al 30 aprile, al 1° Torneo “I Love Basket” di Under 14, organizzato dalla società cestistica Auxilium Ad Quintum di Collegno. Oltre alla squadra organizzatrice e ai ragazzi borgaresi, hanno partecipato l’Alter 82 di Piossasco, il Don Bosco Crocetta, l’ASD 5 Pari e l’ASD Kolbe.

I ragazzi del coach Roberto Finali hanno ben figurato, anche contro squadre militanti in Campionati Élite, vincendo tutte le partite disputate. Domenica mattina, oltre all’impegno preso per il Torneo, i ragazzi di Finali si sono anche recati a Tortona per giocare con il Derthona Basket, per una partita di campionato facente parte della seconda fase e valevole per il passaggio alle Final Four per il Titolo Regionale Under 14. Nella mattinata di lunedì 30 aprile, la River Basket ha disputato la finale contro i padroni di casa dell’Auxilium Ad Quintum, conquistando la vittoria con il risultato di 80-31.

“Una menzione particolare va a due giocatori della nostra squadra – commenta Mirko Bevilacqua – ovvero Davide Anelli e Gabriele Vercellone, che hanno vinto rispettivamente il premio di Miglior Giocatore del Torneo e di Secondo Miglior Realizzatore di punti messi a segno. Siamo molto soddisfatti di come i ragazzi stanno rispondendo anche agli impegni collaterali al campionato. Il Torneo di Cesenatico si era già rivelato una bellissima esperienza, ma con il Torneo disputato in questi tre giorni la squadra ha superato ogni aspettativa. Il gruppo è compatto e tutti insieme  vogliamo arrivare al più importante e ambito risultato stagionale. Noi ci proveremo fino alla fine e a testa bassa, continuando a lavorare come abbiamo sempre fatto e mantenendo i piedi ben saldi a terra. Con questo spirito siamo pronti al rush finale del Campionato Regionale di Categoria, pronti  a giocarci nuovamente il titolo di Campioni Regionali, sfumato per un soffio l’anno scorso”.

 


Commenti

commenti