Borgaro e Mappano: primi casi di Covid nella scuole


Le conferme sono arrivate nella giornata di ieri, giovedì 8 ottobre. Attivati immediatamente i protocolli per contenere la diffusione del virus.

dalla Redazione

Proprio nel giorno in cui entra in vigore il nuovo Decreto Legge del Governo, che obbliga all’utilizzo della mascherina sia nei luoghi chiusi -diversi dalle abitazioni private- sia all’aperto a causa dell’aumentare dei contagi, il Sindaco di Borgaro, Claudio Gambino, e quello di Mappano, Francesco Grassi, hanno annunciato la positività al Covid rispettivamente di un alunno nella scuola primaria Defassi e uno nelle media mappanese.

Per quanto riguarda il caso borgarese, anche se il bambino non frequentava l’edificio scolastico da alcuni giorni, i compagni di classe, insegnanti e personale ATA che hanno avuto contatti diretti con lui dovranno ora effettuare il tampone e, come prevede il protocollo, potranno rientrare a scuola soltanto in caso di negatività del test. “La scuola resta ovviamente aperta – ha commentato Gambino – e per tutti gli altri bambini e ragazzi frequentanti i plessi della città la situazione non cambia e le misure di prevenzione restano inalterate”.

Poche parole, anche sul ragazzo mappanese positivo. A darne notizia è stato il Sindaco che, sul proprio profilo Facebook, ha integrato con due righe il consueto bollettino dei contagi pubblicato quotidianamente sul sito del Comune. “Anche nella nostra scuola media – ha brevemente scritto il primo cittadino – è stato rilevato un caso di positività ed attivati i protocolli conseguenti“.


Commenti

commenti