Torna la Festa dei Parchi Borgaresi


La quarta edizione della manifestazione si svolgerà domenica 13 settembre. Piatto forte, l’esibizione dell’Orchestra di Porta Palazzo.

di Giada Rapa

La Festa dei Parchi Borgaresi ci sarà. Nonostante le complicazioni legate alle restrizioni anti Covid-19 la manifestazione, giunta alla sua 4a edizione, si svolgerà nella giornata di domenica 13 settembre anche se con una formula un po’ diversa rispetto agli anni precedenti.

“Grazie all’impegno e all’aiuto delle associazioni coinvolte e con uno sforzo decisamente più complicato rispetto al passato, anche in questo anno davvero particolare siamo riusciti a proporre la Festa dei Parchi Borgaresi. Il senso della manifestazione rimane sempre quello iniziale, ovvero valorizzare i parchi del nostro territorio” spiega l’assessore alla Cultura Eugenio Bertuol, sottolineando che con il termine valorizzare si vuole anche intendere preservare e rendere più sicuri e fruibili le aree verdi a disposizione del Comune. “L’amministrazione deve fare il suo dovere, ma per quanto riguarda la gestione degli spazi condivisi, che riguardano lo stare insieme della collettività, è importante stimolare la presa di responsabilità da parte dei cittadini. Questo evento è una delle occasioni in cui le associazioni del territorio rendono evidente tutto ciò: domenica il Parco Don Banche diventerà non solo uno spazio libero, ma anche un luogo di aggregazione, cultura e socialità”.

Il programma di quest’anno prevede iniziative principalmente statiche al fine di attivare al meglio tutte le necessarie misure di controllo. Si inizierà alle 9.30, con la piantumazione di un nuovo albero -un ulivo- presso il giardino di via Italia intitolato a Bruno Caccia, per poi proseguire presso il Parco Don Banche, dove si terrà la presentazione del libro “Ultimo Appiglio” di Giampaolo Castellano, scrittore locale già autore di diverse opere. Intorno alle 11.30, ci sarà una breve cerimonia per festeggiare i 150 anni della Società Cooperativa Operaia. In questa occasione verrà anche assegnato al Laboratorio di Falegnameria del Centro Diurno il compito di rimettere a nuovo le panchine del giardino dedicato a Peppino Impastato. Per pranzo sarà possibile partecipare a un pic-nic presso il Don Banche, portandosi il necessario da casa e rispettando le regole del distanziamento. Nel pomeriggio tante attività sportive, musicali e culturali grazie alla presenza di diverse associazioni del territorio, per arrivare al clou dell’evento: il concerto dell’Orchestra di Porta Palazzo.


Commenti

commenti