Borgaro e Mappano contro l’abbandono dei rifiuti


Durante la settimana appena trascorsa entrambe le amministrazioni comunali si sono attivate per interventi straordinari di pulizia.

dalla Redazione

LEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE digitale di Sullascia.net

Ci sono cosa su cui un’amministrazione comunale non può transigere. Una di queste è sicuramente l’abbandono dei rifiuti: un gesto non soltanto di grave inciviltà da parte di chi lo mette in atto e che rappresenta un danno per tutta la cittadinanza, ma soprattutto un reato.

Nei giorni scorsi il comune di Mappano, grazie all’azione congiunta con Arpa Piemonte e all’uso dei droni messi a disposizione dal Politecnico di Torino, è riuscito a risalire all’origine delle ingenti quantità di rifiuti recentemente emersi sulle sponde della roggia che attraversa il Parco Unione Europea. “In attesa delle determinazioni che verranno assunte dagli enti preposti, nella giornata di venerdì è avvenuto un primo, importante, intervento di rimozione degli stessi. Nei prossimi giorni si susseguiranno altri interventi straordinari di pulizia, anche con il supporto dei volontari dell’Associazione Arcobaleno, che tra i primi avevano denunciato all’amministrazione la grave situazione ambientale” ha commentato l’assessore Massimo Tornabene.

Situazione di abbandono analoga sul Comune di Borgaro, con una discarica abusiva in via Cadorna -all’altezza della stazione ferroviaria e dell’area adibita allo stazionamento degli autobus sostitutivi della Torino-Ceres- che ha portato l’amministrazione a prendere contatti con la Seta spa per effettuare una raccolta straordinaria di tali rifiuti. “Straordinaria, lo vogliamo ribadire: questo significa che dovrà essere stanziata una cifra supplementare per questa raccolta, che va oltre quelle tradizionali. Soldi pubblici, di tutti noi, che dovranno essere impiegati per togliere questo cumulo di rifiuti dalla strada. Cogliamo l’occasione di ricordarvi che esistono due canali ufficiali per segnalare discariche e abbandoni: il numero verde di Seta 800-40.16.92 e la mail assessorato.ambiente@comune.borgaro.to.it” hanno invece ricordato l’assessore all’Ambiente, Fabiana Cescon e il consigliere delegato all’Igiene Urbana, Giancarlo Lorenzi.


Commenti

commenti