Borgaro: un corso per usare il DAE per docenti e collaboratori scolastici


Attivato grazie alla disponibilità dei volontari della Croce Verde Sezione Borgaro – Caselle, si è svolto nella giornata di sabato 18 settembre presso la scuola primaria Defassi. L’obiettivo è avere plessi più sicuri e aumentare il numero di persone formate sul territorio.

di Giada Rapa

I fatti di cronaca hanno dimostrato in più occasioni quanto il tempestivo intervento di un defibrillatore possa fare la differenza e salvare vite umane. Per questo motivo, dopo l’obbligo per le società sportive di possedere un defibrillatore, anche gli Istituti Comprensivi hanno iniziato a muoversi in tal senso, al fine di garantire sempre maggiore sicurezza a bambini e ragazzi che li frequentano. Tuttavia, il solo possesso del DAE -Defibrillatore Semi Automatico– non è sufficiente, perché anche se l’apparecchio è piuttosto semplice da usare, bisogna appunto saperlo utilizzare nel modo corretto. Per questo motivo sabato 18 settembre, presso i locali della scuola primaria Defassi, si è svolto un corso di BLSD che coinvolgerà docenti e collaboratori scolastici, per un totale di 15 dipendenti.

“Il corso sarà attivato grazie alla grandissima disponibilità dei volontari della Croce Verde Sezione Borgaro-Caselle con cui la nostra scuola da anni collabora attivamente per l’organizzazione di attività di sensibilizzazione a temi della sicurezza e della salute rivolti a docenti e alunni” ha spiegato la Dirigente Scolastica Lucrezia Russo. “L’organizzazione del corso sarà sicuramente una grande occasione di crescita non solo per la nostra scuola, ma per tutta la comunità borgarese che potrà contare su un gran numero di persone sul territorio formate all’uso del defibrillatore. Infatti, se sarà possibile, verranno organizzati altri corsi, a cui parteciperanno altri lavoratori della scuola che prontamente con grande sensibilità e con grande senso civico hanno dato la loro disponibilità, riconoscendo la grandissima importanza di questa iniziativa a tutela della salute di tutti. L’organizzazione di questo corso costituisce un valido esempio di che cosa voglia dire per una scuola fare rete con il territorio valorizzando, per il bene di tutti, le migliori risorse presenti come quella della Croce Verde Sezione Borgaro – Caselle, a cui va la riconoscenza di tutta la comunità scolastica dell’Istituto Comprensivo di Borgaro”.

Non è la prima volta che Istituto Comprensivo e Croce Verde collaborano: nel corso del precedente anno scolastico, tra le due realtà è anca stata stipulata una Convenzione per un progetto di sensibilizzazione dei giovani al volontariato sociale nell’ambito del Bando MIUR “Contrasto alla Povertà e all’Emergenza Educativa” a cui la scuola ha partecipato. Quest’ultima inoltre si attiverà “si spera con la collaborazione di tutta la comunità borgarese” per acquistare i defibrillatori che mancano nei vari plessi e per sostenere le spese di manutenzione degli apparecchi che già possiede.


Commenti

commenti