Borgaro: il meteo non ferma la Festa della Semina


L’8 maggio, dopo due anni caratterizzati dalla pandemia, l’associazione Orti Urbani è tornata a festeggiare. Anche con la piantumazione di un alberello di fico da parte del Sindaco.

dalla Redazione

Con le cariche rinnovate pochi giorni prima e con la conferma di Pasquale Ippolito come Presidente, l’Associazione Orti Urbani di Borgaro domenica 8 maggio è tornata a proporre la sua Festa della Semina: un evento conviviale che non è stato fermato dal meteo incerto.

Iniziata in tarda mattinata, ha visto il suo momento maggiormente significativo verso mezzogiorno, con la piantumazione -da parte del Sindaco Claudio Gambino– di un alberello di fico. Presenti anche gli assessori Eugenio Bertuol e Federica Burdisso -che si occupa della realtà degli Orti Urbani da diversi anni- e il gestore Davide Almondo. Durante la giornata, inoltre, sono stati distribuiti sacchettini di sementi donati dall’Autostrada delle Api di Fiano, al fine di aiutare gli insetti impollinatori.

Decisamente soddisfatto Ippolito, che ha ringraziato tutti i partecipanti e in particolare il ristorante Port dij Gai, che ha preparato a soci, simpatizzanti e amici un ottimo pranzo. “Sono felice che finalmente la realtà degli orti urbani comincia a prendere la dimensione che vogliamo. Ma questo è solo l’inizio: aumenteremo la partecipazione con altre occasioni di festa” ha concluso, augurando a tutti buon raccolto.


Commenti

commenti