Borgaro: un pomeriggio all’insegna della musica urban con i giovani talenti del territorio


Sabato 18 giugno in Piazza della Repubblica, a partire dalle ore 15.30, prenderà il via il “Rappin’ Borgaro Music Explosion” con l’esibizione di giovani artisti rap e trap della città.

di Giada Rapa

Per la prima volta, la città di Borgaro verrà avvolta per un pomeriggio intero dalle sonorità della musica urban con il Rappin’ Borgaro Music Explosion: esibizione live di giovani borgaresi, autori di pezzi rap e trap. Tra loro i 17enni Andrea -nome d’arte Save– e Mattia e il 15enne Gabriele, in arte DESTE J.R. Tre ragazzi appassionati e con la testa sulle spalle, spesso vittime di pregiudizi verso un genere musicale che non è apprezzato o compreso. Perché, a dispetto di ciò che si può credere, per loro scrivere e produrre le proprie canzoni è un modo per imprimere su carta le proprie emozioni, riflettere su loro stessi e sulle situazioni che li circondano, restare lontani da situazioni potenzialmente rischiose.

Gabriele, Mattia e Save -che si è già anche esibito in città in occasione del Concerto del 1° Maggio– sono anche ragazzi che amano la propria città: ed è proprio questo che li ha spinti a proporre all’amministrazione comunale il progetto di quello che sarebbe diventato il Rappin’ Borgaro Music Explosion previsto per sabato 18 giugno a partire dalle ore 15.30, in Piazza della Repubblica. “Dobbiamo innanzitutto ringraziare Gabriele, perché l’idea iniziale è stata sua, poi l’abbiamo espansa insieme. È una grande possibilità che si dà ai giovani: non solo a chi rappa, ma anche a chi sta cercando una passione che potrebbe essere trovata proprio in questo stile musicale. Inoltre si crea del divertimento, si parla, si torna a formare un’unione che durante il CoVid è andata un po’ persa” ha raccontato Save. “Ci siamo scritti costantemente per mettere giù questa idea, con la speranza di permettere ai ragazzi della nostra età di potersi esibire. Ringraziamo quindi il Sindaco per averci ascoltato e dato questa opportunità” ha continuato Gabriele, mentre Mattia ha svelato che il gruppo di amici ha avuto il supporto di uno dei figli di Gambino. “Perché fa anche bene avere delle conoscenze nella vita” ha scherzosamente affermato Save.

Non resta quindi che recarsi numerosi sabato in Piazza della Repubblica, per ascoltare i brani di questi giovanissimi artisti, che stanno cercando di rendere la propria passione un lavoro, ma sempre con i piedi ben saldi a terra.


Commenti

commenti