Borgaro: a Pasqua ci sarà l’ultima esposizione di Salvatore Nicoletta


Parte della splendida collezione di santini dell’appassionato collezionista verrà esposta presso i locali della Pro Loco nelle giornate del 27 e del 28 marzo. Con questa mostra il suo impegno arriva a conclusione.

La prima mostra di Salvatore Nicoletta

di Giada Rapa

Nel raccontare qualche dettaglio della mostra di Santini Pasquali – che verrà allestita nei locali della Pro Loco nelle giornate del 27 e del 28 marzo, c’è commozione negli occhi di Salvatore Nicoletta.  Dopo più di trent’anni passati a organizzare mostre – sia personali, grazie ai pezzi delle sue nutrite collezioni, sia di altri appassionati – per l’allegro e gentile pensionato, conosciuto anche per i suoi buongiorno floreali all’interno dei gruppi Facebook, è arrivato il momento di realizzare l’ultima esposizione.

Una scelta a tratti sofferta, ma ponderata e legata anche all’avanzare dell’età. “Ormai ho quasi 84 anni, è giusto che mi riposi un po’ anche io” ha commentato con il solito sorriso che lo contraddistingue. Impossibile, quindi, evitare di scivolare nei ricordi – dalla prima mostra, realizzata all’inizio degli anni ’90 e dedicata a una pittrice del territorio, passando per quelle successive, alcune in mostra presso il corridoio che porta alla sala consiliare, altre in collaborazione con l’associazione Commercianti, poi con l’associazione Pensionati e infine con la Pro Loco – che hanno evidenziato ancora di più la passione di Nicoletta per il collezionismo. Passione che ha anche cercato di trasmettere ai giovani attraverso un corso di filatelia, parecchi anni fa. “Era stata una bella esperienza: a conclusione del ciclo di incontri avevo regalato a ogni ragazzo un francobollo e una pergamena di partecipazione” ha raccontato Nicoletta. Ora che il suo impegno giunge a conclusione, le sue mostre ci mancheranno. Mancheranno ai tanti appassionati che nel corso degli anni si sono sempre recati alle sue esposizioni, ma anche a quei giovani che, incuriositi, hanno scoperto una realtà che oggi sta scomparendo, fatta di miniature realizzate a mano da grandi artisti, di letterine a Babbo Natale e di cartoline di vacanza, quando si voleva far sapere agli amici e ai parenti che si stava pensando loro.

Come già anticipato, le giornate per visitare la collezione di Nicoletta – composta da Santini sulla Via Crucis, sulla passione e crocifissione di Gesù – saranno giovedì 28 e venerdì 29 marzo, al mattino dalle 10 alle 12 e al pomeriggio dalle 15 alle 19.


Commenti

commenti