Caselle: un successo senza precedenti per la Festa del Ringraziamento della Coldiretti


La kermesse si svolta da giovedì a domenica in piazza Falcone. Coinvolti anche 600 bimbi delle materne e delle elementari nella piantumazione dei semi.

di Cristiano Cravero

2Caselle – Grande affluenza di pubblico per la Festa del Ringraziamento, organizzata dall’amministrazione comunale e dalla Coldiretti provinciale nel week end appena passato. La popolazione, infatti, ha partecipato con entusiasmo alla kermesse che si è svolta da giovedì 24 novembre fino a domenica 27 novembre, sotto la tensostruttura montata in piazza Falcone per volontà del Comune e dei Giovani Agricoltori. Giovedì 24, oltre 600 ragazzi delle scuole casellesi, a turno, si sono recati nell’area dove si svolge il mercato, e con i ragazzi della Coldiretti hanno imparato le bellezze della natura e hanno piantato un seme. Il significato lo spiega l’assessore Paolo Gremo : “Ogni classe delle venticinque che hanno aderito al progetto, di cui 14 delle materna e 11 delle elementari, ha ricevuto un vasetto piantumato da portare a scuola e da far germogliare. I giovanissimi bagneranno il seme che, in questo modo, diventerà bene comune. Le piante saranno poi esposte alla fiera Agricoltura e commercio tra presente e futuro che si terrà nel mese di aprile del 2017”.

3“Nella seconda serata – prosegue Gremo – un grande convegno con molti ospiti illustri del panorama agricolo regionale hanno dato vita ad un incontro sui temi dell’agricoltura con molta partecipazione da parte dei casellesi“. Venerdì 25 novembre si è tenuta invece una serata danzante di ballo liscio, mentre sabato 26, sempre in serata, la pista è stata occupata da tanti giovani che si sono scatenati al ritmo disco. Infine, domenica 27 gli imprenditori agricoli della provincia di Torino hanno partecipato alla benedizione dei trattori di fronte alla chiesa di Santa Maria. Conclude Gremo: “Siamo soddisfatti della grande partecipazione e contiamo di poter proseguire nel promuovere i prodotti locali, e questa manifestazione consegna idealmente ai nostri giovani agricoltori casellesi il testimone per portare avanti questa attività che negli ultimi anni sembra essere scomparsa”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio