Caselle: Vincenzo Vuolo compie 100 anni


La festa si è tenuta presso il centro anziani di via Bona. Il Sindaco Baracco: “Se tutto andrà bene, il prossimo anno la città festeggerà altri cinque centenari”.

di Cristiano Cravero

caselle-centanario-vincenzo-vuolo-con-amministratoriCaselle – Grande festa al Centro Anziani per “Mister Cento”. Sabato 3 dicembre, Vincenzo Vuolo ha spento cento candeline attorniato dagli amici di sempre. Per il Comune era presente una rappresentanza composta dal Sindaco Luca Baracco, dall’assessora Angela Grimaldi e dalla consigliera Liliana Boggian. “Facciamo i nostri più sentiti auguri al nuovo centenario – ha commentato Baracco – ricordando che a Caselle vive una nonnina di 105 anni e il prossimo anno, se tutto va bene, festeggeremo altri cinque centenari”. Il direttivo del centro di via Bona ha consegnato ben due attestati a Vuolo, in quanto uno dei primi a iscriversi all’associazione. “Parecchi sono i soci quasi centenari nel nostro gruppo – ha sottolineato il Presidente. Carlo Guglielmetti – e anche il sottoscritto, tra quattro anni, arriverà a questo traguardo. Guardando indietro ricordo quando insieme stavamo sull’atrio del Municipio. A forza d’andare avanti e indietro l’allora Sindaco Russello ci ha concesso le sale di via Bona. L’accordo è stato siglato nel 1983. Ormai da 33 anni questi locali costituiscono la nostra sede”. Matteo Iacovelli, casellese dell’anno 2014,, ha offerto Enzo, come è chiamato Vuolo dagli amici, una fascia tricolore con  scritto “Mister Cento”.

Vincenzo Vuolo è originario di Gragnano, comune dell’area Metropolitana di Napoli, dove è nato il 2 dicembre 1916. Ha lavorato alla Simbi di Borgaro per 25 anni e da sempre è tifoso del Napoli Calcio. Enzo ha festeggiato insieme ai tre figli Anna, Carmine e Mario; le nuore e generi con le mogli Patrizia, Maria e Natale. I cinque nipoti Rossella,Enzo, Laura, Simone e Andrea; infine, i pronipoti Aurora Silvia Andrea Alessandro e Giorgia.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio