E’ partita da Mappano la festa per l’anniversario del gemellaggio tra Morteros e Caselle


Causa un ritardo nell’arrivo dell’aereo, ha preso il via con qualche ora di ritardo il nutrito programma di festeggiamenti dedicati ai 10 anni di fratellanza tra le due comunità.

di Cristiano Cravero

14333029_10209043200748565_5314246337099903905_nCaselle/Mappano –.Il programma avrebbe dovuto iniziare intorno a nezzogiorno di ieri, giovedì 15 settembre, con l’accoglienza in piazza Boschiassi della delegazione argentina composta da circa 30 elementi, ma un ritardo del volo proveniente da Buenos Aires ha fatto si che la truppa proveniente da Morteros perdesse la coincidenza per lo scalo di Torino, posticipando il suo arrivo a Caselle di qualche ora. Così, annullati i precedenti appuntamenti, la festa si è aperta alle 17 nel salone Lea Garofalo del CIM di Mappano.

Il momento solenne si è aperto con l’arrivo alla struttura del Consorzio della folta delegazione d’oltreoceano, scortata dalla polizia municipale mappanese agli ordini del commissario Roberto Mattiello, accolta con grandi onori dal Sindaco casellese Luca Baracco e dal presidente del CIM Valter Campioni. Baracco ha brevemente ricordato le tappe salienti di questi 10 anni di gemellaggio, iniziato il 17 settembre 2006, quando l’allora Sindaco Giuseppe Marsaglia firmò con il suo collega argentino il trattato che sanciva l’unione di fratellanza tra le due cittadine, augurando agli ospiti un ottimo soggiorno nella bellissima terra piemontese.

14322743_10209043197508484_6176260840477214389_nAnche Valter Campioni, da buon padrone di casa, ha salutato gli amici argentini. “I nostri nonni -– ha dichiarato – originari delle nostre montagne, per scampare alla fame, ad inizio dello scorso secolo dovettero affrontare la scelta dell’emigrazione, chi scendendo in pianura, chi partendo per le Americhe, in molti verso l’Argentina. Non dobbiamo ,ai dimenticare – ha aggiunto Campioni – da dove veniamo, per fare scelte saggie e non egoistiche per il futuro “.

Il programma dei festeggiamenti prosegue oggi, venerdì 16 settembre, con la visita agli stabilimenti Alenia di Caselle e a seguire della Reggia di Venaria.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio