Caselle e l’area cani che (ancora) non c’è


Si è tenuta sabato una protesta pacifica e ironica messa in atto da un gruppo di residenti per denunciare l’assenza del servizio dopo le promesse fatte da chi governa la città. Il Vicesindaco: “A giugno lo spazio diventerà operativo”.

di G. D’A.

Caselle – Un gruppo di cittadini a spasso per la cittadina con al guinzaglio i loro cani in cerca della tanto attesa area di sgambatura che al momento, però, non esiste ancora. “Quella di sabato 29 aprile – racconta Enrica Ivaldi, candidata Sindaca del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni comunali – è la seconda iniziativa del genere che ripetiamo dopo quella svolta a febbraio. Un giro al Prato Fiera per verificare che nessun lavoro è stato ancora fatto su questa via, nonostante l’amministrazione comunale abbia più volte promesso la sua realizzazione in tempi brevi e di avere il progetto nel cassetto. Ma i nostri cani non possono andare a passeggiare in questo cassetto”.

“L’area sgambamento cani – risponde dal Comune il Vicesindaco Giovanni Isabella – sarà realizzata al più presto, subito dopo l’approvazione, prevista intorno a metà maggio, del Bilancio consuntivo 2016. La struttura sarà approntata in via Venaria, si estenderà su una superficie di circa 2.500 metri quadrati, di cui uno spazio di 600 mq per i cani di taglia grande, 400 mq per quelli di taglia piccola e il resto per parcheggi e servizi. Il costo totale dell’intervento – ha concluso Isabella – si aggira sui 50 mila euro circa e diventerà operativo a partire da giugno”.

Alle facili battute, mette le mani avanti il Sindaco Luca Baracco, che non vuole sentire parlare di manovra da campagna elettorale. “L’area cani – ha sottolineato – era uno degli interventi che avevamo in programma entro il termine del mandato, ma prima c’erano altre priorità su cui intervenire, come la manutenzione stradale in alcune zone della città. Realizzati questi lavori, e trovate le risorse necessarie, possiamo ora dedicarci ai nostri amici a quattro zampe”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio