Da Caselle a Rivoli: per Nonsoloimprovvisando è ancora tempo di Musical!


L’associazione teatrale casellese torna in scena con una nuova commedia dedicata all’Orco Shrek, Lo spettacolo si terrà questa sera, sabato 7 ottobre, al teatro rivolese Don Bosco.

Caselle/Rivoli – Dopo un breve periodo di pausa, la compagnia teatrale Nonsoloimprovvisando torna sul palco con Shrek – Il Musical,, una sua nuova commedia musicale dedicata al famoso personaggio dei cartoni animati, Lo spettacolo, per la regia di Stefano Nastasi e Alberto Novarese, si terrà questa sera, sabato 7 ottobre ore 21, al Teatro Don Bosco di Rivoli. Continua così il filone fiabesco iniziato dall’associazione, che negli ultimi anni ha rivolto il suo interesse al pubblico più giovane, ma non solo, giungendo così a raccontare la storia del più famoso orco del mondo. Alla prima di oggi seguiranno le rappresentazioni di domenica 22 ottobre ore 17 presso il Teatro Concordia di Venaria Reale, e di domenica 26 novembre ore 18 presso il Teatro Colosseo di Torino, in collaborazione con l’associazione per la prevenzione e la cura dei Tumori in Piemonte – Onlus.

LA COMMEDIA – “Di giorno in un modo, di notte in un altro, questa sarà la norma…” così inizia l’incantesimo che ha colpito la bella principessa Fiona, costretta a vivere in una torre sorvegliata da un drago, fino al momento in cui arriverà un vero eroe a salvarla …non un cavaliere con il suo nobile destriero, ma l’Orco Shrek ed il suo loquace compagno di viaggio Ciuchino; a loro il compito di accompagnare la principessa al cospetto di Lord Farquaad, un signorotto locale pieno di sé con un unico scopo: quello di diventare re.  Il burbero orco, per tornare a vivere nel suo grande mondo ideale, dovrà, con l’aiuto del suo amico asinello, portare a termine il compito affidatogli, affinché Farquaad mantenga la promessa di liberare la palude in cui vive Shrek, occupata dai bizzarri ed alquanto ingombranti “personaggi delle fiabe”; ma gli imprevisti lungo il cammino accadono, perché è proprio nelle fiabe che c’è nascosta un po’ di verità!

 


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio