Consiglio Comunale a Caselle, tra gli auguri dei bambini e “fiori politici”


Nella giornata di giovedì 20 dicembre, un gruppo di bambini in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo ha portato gli auguri ai membri dell’assemblea.

di Giada Rapa

Caselle – È iniziato in modo davvero particolare l’ultimo appuntamento consiliare dell’anno della città dell’aeroporto. L’assessora Erica Santoro ha infatti invitato nella sala di Palazzo Mosca un gruppo di bambini in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo, per augurare Buon Natale e porgere un piccolo pensiero al Sindaco Luca Baracco e a tutti gli assessori e ai consiglieri presenti.

Un’assise che ha visto l’approvazione, per la maggior parte, di delibere tecniche, come l’approvazione del Bilancio Consolidato, la Revisione Annuale delle Partecipazioni Societarie, la verifica della quantità e qualità delle aree da destinarsi alla residenza e lo stanziamento di una parte degli oneri di urbanizzazione secondari per il recupero degli edifici di culto, che per il 2019 ammonta a 10 mila euro per interventi di ristrutturazione della Chiesa di Santa Maria. Hanno inoltre trovato convergenza le opinioni del Sindaco Baracco e del consigliere di opposizione Roberto Giampietro in merito alla riorganizzazione del personale ENAV con il trasferimento dei controllori di avvicinamento radar di Caselle all’aeroporto di Milano Linate. “Una situazione che desta preoccupazione sotto diversi punti di vista, come i disagi ai lavoratori e l’impoverimento delle professionalità” ha spiegato il primo cittadino. “Credo che i comuni interessati debbano intraprendere un’azione forte”.

In seguito è stata approvata una lieve modifica richiesta dal Ministero di Giustizia al regolamento e all’atto costitutivo dell’Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento. Un soggetto, come spiegato dall’assessora Santoro “che andrà ad aiutare piccoli imprenditori e artigiani che non potranno accedere alla procedura fallimentare”. Per ultimo è stato approvato il distacco di due farmacie sul Comune di Mappano. “Senza volerlo facciamo qualcosa di buono per l’ex frazione” ha scherzato il consigliere Luigi Chiappero, che si è presentato in Consiglio con due mazzi di fiori. “Questi sono fiori politici che vorrei consegnare al nostro Sindaco e a quello di Mappano, Francesco Grassi, affinché vengano recapitate alle rispettive segretarie comunali, che stanno facendo un grosso sforzo dal punto di vista burocratico. L’intesa tra i nostri comuni è fondamentale” ha spiegato Chiappero. Concorde Baracco, seppure non negando altre problematiche.


Commenti

commenti