Il Gruppo Archeologico Torinese atterra a Caselle


Dopo il buon successo degli incontri svoltisi sul territorio di Mappano, ora il GAT ci riprova nella città dell’aeroporto. La prima serata, introduttiva, si svolgerà lunedì 22 gennaio presso la Sala Fratelli Cervi alle ore 20,45.

di Giada Rapa

Caselle – Il GAT – Gruppo Archeologico Torinese – e il suo Presidente, Valerio Nicastro, “atterrano” a Caselle. A seguito del buon riscontro di pubblico ottenuto nel corso delle “Serate in Biblioteca” proposte dall’ormai ex CIM di Mappano, il GAT ha deciso di proporre le sue conferenze anche nella città dell’aeroporto, con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura.

Ricordiamo che l’associazione di volontariato culturale, nata nel 1983, opera prevalentemente nell’area di Torino in stretta collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte. Molteplici sono i progetti offerti dal GAT e rivolte a tutte le fasce d’età, come le ricognizioni su siti archeologici del torinese, i campi estivi e diverse attività didattiche e di laboratorio e per aderire l’unico requisito richiesto è la passione per l’archeologia. I principali fini del GAT sono infatti la valorizzazione dell’archeologia e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema della tutela e della salvaguardia dei nostri beni culturali.

La prima serata, introduttiva e di presentazione delle attività, si volgerà lunedì 22 gennaio a partire dalle ore 20.45 presso la Sala Fratelli Cervi, in via Mazzini 60.


Commenti

commenti