Caselle: i pupi siciliani raccontano la storia di Teresa, staffetta partigiana


Secondo appuntamento della rassegna “365 Giorni Donna”, per raccontare la storia delle staffette partigiane anche ai più piccoli grazie alla Compagnia Le Calze Braghe.

di Giada Rapa

Caselle – Raccontare ai più piccoli la storia della Resistenza Italiana non è certo un’impresa facile. Eppure Ivana Parisi, attraverso lo spettacolo di pupi siciliani della Compagnia Le Calze Braghe, c’è riuscita in modo magistrale. Con “Teresa – Storia di Una Staffetta Partigiana” è stato raccontato in modo divertente e coinvolgente, ma non per questo meno reale, una pagina di storia del nostro paese. Lo spettacolo, portato in scena dall’organizzazione Poltrona Rossa in collaborazione con gli Archivi della Resistenza di Fosdinovo è stato patrocinato dal Comune di Caselle nell’ambito della rassegna “365 Giorni Donna”.

“Oggi siamo qui per ricordare le donne che, nella storia, hanno combattuto per darci la libertà” ha commentato l’assessora alle Pari Opportunità Angela Grimaldi, ricordando che quello femminile non deve essere un tema affrontato soltanto l’8 marzo. Sul palco anche la Presidentessa dell’ANPI Sezione Caselle Giusy Chieregatti. “Ancora oggi viviamo in un contesto sociale intriso di preconcetti dove la maggior parte dei ruoli decisionali sono affidati agli uomini. Il vero, grande cambiamento, avverrà soltanto quando educheremo alla parità di genere”.


Commenti

commenti