Caselle: in Consiglio Comunale si è iniziato a parlare di Consulta per la Disabilità


L’assise di inizio settimana, ancora in videoconferenza, è stata caratterizzata da problemi di vario genere dal punto di vista delle connessioni, non solo per chi ha cercato di seguire la discussione in streaming, ma anche tra gli stessi addetti ai lavori.

di Giada Rapa

Se i consigli comunali precedenti -seguibili in streaming tramite il canale Youtube Ufficio Segreteria Comune di Caselle Torinese– pur non avendo un sonoro perfetto potevano definirsi ascoltabili, altrettanto non si può dire per l’assise del 6 luglio, caratterizzata da un audio pessimo. E se le prime due ore è stato possibile seguirle grazie al consigliere di opposizione Mauro Esposito, che ha avviato la registrazione sulla pagina Facebook Ricominciamo per Caselle, problemi tecnici hanno costretto anche lui a interrompere la diretta riuscendo ad accedere nuovamente alla riunione effettuata con GoToMeet con non poche difficoltà.

Come di consueto è stato dedicato ampio spazio alle interrogazioni dei consiglieri di opposizione, che hanno riguardato soprattutto la viabilità del paese; l’avanzamento -o per meglio dire il rallentamento- dei lavori per la realizzazione del Caselle Open Mall; la mancata attivazione dei Centri Estivi e ragguagli sulla situazione delle aule dell’Istituto Comprensivo nel momento in cui a settembre riapriranno le scuole.

Sono poi state approvate una serie di delibere tecniche, quali una rettifica dell’allegato della verifica degli equilibri per il Rendiconto di Gestione 2019, la modifica del Regolamento Generale delle Entrate Comunali così come previsto dallo Stato, l’approvazione del Regolamento di disciplina dell’IMU e le rispettive aliquote -che non subiscono variazioni dagli anni precedenti- e l’approvazione delle zone territoriali “A” e “B” per permettere agli edifici in esse situate di poter accedere al Bonus Facciate. Ma anche l’approvazione della delibera di Giunta al fine di ridurre gli stanziamenti in entrata derivanti dal settore sportivo e dal commercio ambulante per l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 e la variazione, in via precauzionale, di circa 2 milioni di avanzo di amministrazione per il Bilancio di Previsione 2020/2022.

Gli ultimi punti all’ordine del giorno hanno riguardato due mozioni presentate dal Movimento 5 Stelle. La prima, riguardante la richiesta di avvio dell’iter propedeutico per l’ottenimento di fondi per l’EcoCompattatore, è stata approvata con emendamento, dal momento che il Comune si sta già muovendo in tal senso attraverso il Consorzio di Bacino 16. La seconda, in merito invece all’istituzione della Consulta per la Disabilità e del Garante Comunale per la tutela dei diritti delle persone affette da disabilità, è invece stata ritirata a seguito della mediazione del Sindaco Luca Baracco. Verrà comunque ripresentata nel prossimo Consiglio Comunale con alcune modifiche nel contenuto, ritenute sbagliate dalla maggioranza.


Commenti

commenti