Caselle: nuovi rilevatori di velocità in Strada Torino “ma non per fare multe”


Disposti in entrambi i sensi di marcia, nei pressi della curva al confine con Borgaro, non rilevano le infrazioni. “Sono solo uno strumento di tutela e di sostegno per coloro che guidano” ha spiegato il Sindaco Luca Baracco.

di Giada Rapa

Chi abitualmente utilizza lo “stradone” per transitare da Borgaro verso Caselle, e viceversa, ha sicuramente notato la presenza, da circa una settimana, di due rilevatori di velocità, posizionati su entrambi i sensi di marcia all’incirca nei pressi della curva al confine tra i due comuni. Nell’avviso comparso sul sito di Caselle, il Comandante della Polizia Municipale Alessandro Teppa aveva già rassicurato che i rilevatori non avrebbero rilevato le infrazioni al Codice della Strada.

A riconfermarlo è anche il Sindaco della città dell’aeroporto, Luca Baracco. “La disposizione dei due rilevatori di velocità vuole semplicemente servire come ulteriore mezzo di sicurezza, in questo caso visivo, per far comprendere agli automobilisti la velocità che stanno tenendo su quel tratto di strada. Non è inoltre preludio all’installazione di un autovelox: vuole essere solo un ulteriore strumento di tutela e di sostegno, proprio per evitare infrazioni del Codice Stradale e/o incidenti”.

E, visto che quel tratto di strada è stato protagonista di alcuni incidenti, causati da una velocità troppo elevata, auspichiamo che questo sistema serva davvero a garantire maggiore sicurezza per tutti.


Commenti

commenti