Caselle: è tornata la Fiera dei Rastrei e d’le Capline


Dopo due anni di sospensione forzata a causa dell’emergenza sanitaria, l’evento ha ottenuto una buona partecipazione, grazie anche alla piacevole giornata di sole. Tra bancarelle, stand solidali, esami gratuiti e campagna elettorale.

di Francesca Venuti

Numero digitale Sullascia.net di aprile LEGGI IL GIORNALE SCARICA IL GIORNALE

Domenica 1° maggio, dopo due anni di “attesa” causata dalla pandemia da CoVid-19, a Caselle è tornata la Fiera dei Rastrei e d’le Capline: la giornata soleggiata e piuttosto calda ha contribuito a dare il via ai festeggiamenti e fin dalla tarda mattinata fino al tardo pomeriggio, le vie del centro si sono riempite di gente che osservava, cercava occasioni e comprava la merce più varia.

Nel corso della manifestazione è stato dato ampio spazio alle associazioni del territorio: tra queste citiamo il Lions Club Caselle Torinese Airport, che ha raccolto fondi per acquistare un ecografo da donare all’Ospedale di Ciriè e il Lions Club Venaria Reale Host, che ha invece dedicato la giornata alla prevenzione del glaucoma con misurazioni gratuite della pressione oculare. In piazza Boschiassi, invece, colpo d’occhio sulla campagna elettorale, con i candidati sindaci in prima fila a incontrare i cittadini e distribuire materiale informativo in attesa delle amministrative del 12 giugno.


Commenti

commenti