San Francesco: in Consiglio Comunale si accende la polemica sulle strade scivolose


Un’interrogazione presentata dagli esponenti del Movimento 5 Stelle ha chiesto spiegazioni alla maggioranza sulla mancanza di misure attivate per prevenire incidenti ai danni dei pedoni in strada e sui marciapiedi.

di Cristiano Cravero

San Francesco al Campo – Strade scivolose a rischio caduta: è polemica! Spiega il consigliere pentastellato Matteo Valente: “Ho presentato un’interrogazione per capire come mai non sono state attuate misure di prevenzione legate all’incolumità e alla sicurezza dei pedoni. Nei giorni passati, di fronte alle scuole, si sono verificate cadute ed episodi spiacevoli. Per questo motivo – ha aggiunto Valente – mi sono recato in Municipio dove ho chiesto se fosse stato buttato del sale. Mi è stato risposto che il sale è stato calato nella sola zona antistante la primaria Italo Calvino. La zona pedonale di via Verdi, invece, risulta non essere stata trattata allo stesso modo. Ricordiamo, però, che si parla della via d’accesso per i genitori che accompagnano i figli alla scuola materna”.

A Valente ha replicato il Vicesindaco Enrico Demaria: “Nella serata di martedì 13 dicembre abbiamo provveduto alla salatura delle carreggiate di proprietà comunale. La Città Metropolitana, diversamente, non è intervenuta in tal senso sulle strade di propria competenza. Le condizioni meteorologiche non ci aiutano a tenere sotto controllo la situazione, soprattutto nelle zone perennemente in ombra”. In merito ai passaggi pedonali Demaria ha aggiunto: “Esiste una forte differenza tra l’asfalto, più ruvido, e le parti verniciate che, per loro natura, diventano scivolose. La nebbia dei giorni passati ha concorso a tenere umido il manto stradale. Per ogni criticità segnalata sono intervenuti i cantonieri”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio