Cirié: a gennaio al Magnetti prende il via la nuova stagione teatrale 2018


Il primo spettacolo è fissato per mercoledì 10 con “Le Prénom” (Cena tra amici) messa in scena dal Teatro Stabile di Genova. Aperta la vendita degli abbonamenti.

Cirié – A gennaio, nella storica struttura del Magnetti,  prenderà il via la stagione teatrale 2018, che quest’anno sarà costituita da sette spettacoli, ai quali si aggiungono due spettacoli presso la tensostruttura in Area Remmert e uno finale a Palazzo D’Oria, a metà giugno. Gli abbonamenti, come pure il servizio di biglietteria, sono gestiti dallo Sportello del Cittadino di via D’Oria 14/7. Nella settimana dall’11 al 18 dicembre chi è stato titolare di abbonamento nella scorsa stagione potrà rinnovarlo, rivolgendosi allo Sportello nei normali orari di apertura. Nella settimana successiva, dal 18 al 22 dicembre, saranno posti in vendita gli abbonamenti resisi disponibili oltre a sei abbonamenti aggiuntivi.

GLI SPETTACOLI – Si parte mercoledì 10 gennaio, ore 21, con Le Prénom (Cena tra amici),versione italiana di Fausto Paravidino, regia di Antonio Zavatteri, messo in scena dal Teatro Stabile di Genova. Si prosegue domenica 4 febbraio con Rosalyn di Edoardo Erba con Alessandra Faiella e Marina Massironi. Mercoledì 14 febbraio, sempre alle 21, sarà la volta de Il mulino di Amleto,  mentre il 2 marzo atmosfere goldoniane con Una delle ultime sere di Carnovale.  Il 15 marzo si potrà assistere a Otello Unplugged, con Davide Lorenzo Palla, il 29 marzo a Fuga da via Pigafetta, con Paolo Hendel,   e chiusura della stagione con Vivo in una giungla, dormo sulle spine con Amanda Sandrelli e il Teatro delle donne. Due gli spettacoli, entrambi alle ore 21, allo Spazio Remmert: sabato 12 maggio con L’ultimo valzer di Andrea Murchio, e domenica 20 maggio con Bandakadabra e la Fanfara urbana Figurini. Grande chiusura sabato 16 e domenica 17 giugno, ore 19, a Palazzo D’Oria con Raphael Bianco e il Sogno di una notte di mezza estate progetto site specific Fondazione Egri per la Danza.

Per info: Sportello del Cittadino – Via A. D’Oria 14/7 tel. 011 9218122.

 


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio