Ciriè: Muoversi Allegramente compie 10 anni


L’associazione, nata da un gruppo di genitori particolarmente sensibili al tema della disabilità, da dieci anni si pone l’obiettivo di utilizzare lo sport come mezzo di integrazione, benessere psico-fisico e autonomia dei ragazzi diversamente abili.

di Giada Rapa

Cirié – L’associazione sportiva dilettantistica Muoversi Allegramente, che da anni opera soprattutto sul territorio ciriacese, compie 10 anni di attività. E festeggerà l’avvenimento domani, domenica 17 settembre, con un pomeriggio all’insegna dello sport, presso il percorso della Corona Verde nell’area Gorèt. Tantissime le attività proposte: balli di gruppo, canoa, difesa personale, dog therapy, giocoleria, hip hop, judo, karate e scherma, affinché ogni partecipante possa trovare la disciplina per il quale è maggiormente portato.

Muoversi Allegramente Onlus è nata nel 2007, grazie all’impegno di un gruppo di genitori particolarmente sensibili al tema della disabilità, che hanno visto nello sport il modo corretto per integrare e migliorare il benessere psico-fisico e l’autonomia dei ragazzi diversamente abili. “La cosa più importante per i nostri ragazzi – spiega la Vicepresidentessa dell’associazione, la borgarese Antonella Perini – è fare praticare attività fisica insieme a coetanei normodotati e in questo i nostri volontari sono assolutamente indispensabili. In questo modo si creano legami e si aiuta l’indipendenza. L’associazione per esempio è anche affiliata a Special Olympics Italia. Moltissimi dei nostri ragazzi partecipano alle gare europee e ai mondiali in diverse discipline, allontanandosi da casa e vivendo emozioni uniche”. E Antonella lo sa bene: sua figlia Stefania è infatti un’ottima ginnasta.

L’associazione conta, ad oggi 61 atleti, 15 tecnici, 60 volontari, 11 membri del direttivo, 14 genitori responsabili degli sport, senza dimenticare famigliari, amici e soci. Un bell’esempio di impegno per l’integrazione di questi ragazzi, che va avanti da 10 anni grazie proprio al Direttivo, composto dalla Presidentessa Natalina Maria Raglia, dalla sua Vice Antonella Perini, dalla segretaria Cristina Schellenbaum, dalla tesoriera Donatella Bellezza Quater, la responsabile tecnica Maria Gallardo, il responsabile dei volontari Giampiero Avagnina e dai consiglieri Barbara Aghem, Roxana Elena Brosteanu, Sabrina Olivetti, Silvia Rolando e Angela Tomaino.


Commenti

commenti