Ciriè e il progetto “Una scuola… da cani”


Realizzato da Dogs Crossing nelle scuole cittadine, l’iniziativa ha visto la partecipazione e l’entusiasmo di tanti bambini. Stamattina alle 10, presso la casa di riposo il Girasole di piazza Castello, l’atto conclusivo dell’intervento.

dalla Redazione

La seconda edizione del progetto “Una scuola… da cani” si chiude oggi, giovedì 30 maggio, con un’iniziativa presso la casa di riposo il Girasole di Piazza Castello, che dalle 10 in poi vedrà protagonisti, insieme ai cani e ai bambini di alcune classi che hanno partecipato al percorso, proprio gli ospiti della struttura: un momento condiviso tra generazioni che troverà il suo comune denominatore nella possibilità di creare insieme momenti di gioia e serenità, all’insegna del gioco con gli amici a quattro zampe. Il percorso ludico formativo, con momenti teorici e pratici, quest’anno ha coinvolto i bambini di 17 classi  delle scuole dell’infanzia e primarie con l’obiettivo di favorire la creazione di un rapporto bambino-animale, facendo interagire i bambini con i cani del Centro cinofilo Dog Crossing.

Due i percorsi posti in essere, tarati in base all’età dei partecipanti. Entrambi, seppure con modalità diverse,  hanno permesso ai bambini di creare un sereno contatto, anche fisico, con gli animali, consentendo loro di sperimentare momenti di gratificazione affettiva e relazionale, particolarmente importanti nello sviluppo di competenze verbali, motorie e cognitive. L’esperienza con gli amici cani è stata di stimolo per la creatività, per il desiderio di conoscere, per la capacità di osservare e di accettare positivamente il “diverso”. Tutte le attività sono state condotte da un team formato da esperti addestratori cinofili; gli amici a quattro zampe avevano esperienze pregresse in iniziative similari.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio