TRA SPORT E AMBIENTE – Il ciclismo e la grande domenica delle Vaude


Stamattina, 15 aprile, si corre la prima Randonnée con partenza e arrivo al Velodromo Francone di San Francesco al Campo. Durante la mattinata, all’interno della struttura sportiva  verrà presentato ufficialmente il Progetto VELA, che coinvolge 12 comuni della zona. Si parlerà anche della valorizzazione naturalistica, storica e culturale ad opera dei comuni del territorio.

San Francesco al Campo – Una presentazione speciale in una grande giornata di sport. Oggi, domenica 15 aprile, il Velodromo Francone e il World on Bike Free Time tornano protagonisti e, e mentre attendono che i ciclisti della Randonnée compiano il loro percorso e tornino alla base per la grande festa finale, si fanno cassa di risonanza per i nuovi grandi progetti che coinvolgono il territorio.

LA PRIMA RANDONNÉE – Il 15 aprile è il giorno della Prima Randonnée delle Vaude: una pedalata di 80 chilometri (o di 40, per chi sceglierà il giro corto) sulle strade bianche della Riserva Orientata della Vauda. I partecipanti partiranno tra le 8,30 e le 9,30, per fare rientro al Velodromo nel pomeriggio per il grande Pasta Party finale.

I GIOVANI E IL CICLISMO – Nel frattempo, però, il Velodromo Francone sarà un grande contenitore di passione, formazione, ambiente e cultura. Ci saranno infatti i giovanissimi atleti del World on Bike e di “Bici a scuola”, il progetto per il quale World on Bike ha vinto un bando europeo e che coinvolge una settantina di bambini e ragazzi delle scuole della zona.

VELA E PROGETTIAMO LA VAUDA – Alle ore 10,45 nella sala conferenze del Velodromo Francone si tiene invece la presentazione ufficiale, con tutti i dettagli e i dati tecnici, del Progetto VELA, l’itinerario di piste ciclabili che coinvolge ben 12 comuni della zona. Saranno presenti Antonio Adamo, Vicesindaco di Nole, Comune capofila del progetto, e con i tecnici che ne hanno seguito lo studio. Dopo il Progetto VELA sarà presentata Progettiamo la Vauda, l’importante iniziativa condotta dai Comuni di San Francesco al Campo, San Carlo Canavese, Vauda e Front, per la valorizzazione della Riserva Naturale Orientata della Vauda. Sarà inoltre presentato il libro di Pierfelice Ronco Il Campo militare delle Vaude – Dalle origini ai giorni nostri. Chiuderà la conferenza una presentazione della foresta fossile e dell’Oasi Naturalistica dei Goret, sulle rive della Stura di Lanzo, a pochi passi dalla Riserva.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio