San Francesco al Campo: il Giro d’Italia si avvicina, accesso libero al velodromo per la partenza


Lo start della seconda tappa del 5 maggio avverrà per la prima volta in 107 edizioni dall’interno di una struttura. In paese sono sempre più fitti gli appuntamenti in attesa della corsa, con la grande Notte Rosa del 30 aprile.

dalla Redazione

Entra nel vivo la Primavera Rosa sanfranceschese in attesa della seconda tappa del Giro d’Italia 2024: la San Francesco al Campo – Santuario di Oropa, in calendario domenica 5 maggio. Il programma delle iniziative promosse dal Comitato Organizzatore della Tappa e dalle associazioni locali si fa sempre più fitto a mano a mano che ci si avvicina a un evento storico per il territorio ma anche per la grande
tradizione del ciclismo italiano: in 107 edizioni del Giro d’Italia è la prima volta che una tappa partirà dall’interno di un velodromo. Il ventre del Velodromo Francone ospiterà infatti il momento clou della giornata: a partire dalle ore 9 partirà la macchina integrata di sport e spettacolo che porterà al via, con l’allegro e organizzatissimo “chiasso” della Carovana, le esibizioni, la presentazione di tutte le squadre e di tutti gli atleti sul palco al centro del Campo.

L’accesso del pubblico sarà naturalmente libero e gratuito sulle tribune e sul campo, con le uniche restrizioni imposte dalla necessità di garantire la massima sicurezza e il più rigoroso ordine pubblico. Tra le ore 12 e le 13 è prevista la partenza, con il sindaco Diego Coriasco che darà il via sventolando la storica bandierina rosa. Il gruppo degli atleti farà un giro di pista, poi uscirà dall’impianto per imboccare via
Ghetto
e proseguire poi lungo via 8 marzo, attraverserà via Bruna e percorrerà via Parrocchia, passerà davanti alla chiesa parrocchiale e al municipio, percorrerà via Roma fino in borgata Sant’Anna. Qui svolterà a sinistra in via Torino, scenderà a San Maurizio Canavese per poi salire verso Ciriè. E proprio lungo la Sp16 che collega San Maurizio a Ciriè è previsto il km 0. Gli atleti entreranno in Ciriè, percorreranno Corso Nazioni Unite, svolteranno sulla Sp21 via San Carlo, entreranno nel comune di San
Carlo Canavese
e risaliranno la riva fino a raggiungere la Sp20 e lambire nuovamente il territorio di San Francesco al Campo alla rotatoria di borgata Centro. Qui svolteranno a sinistra verso Front per poi attraversare il Canavese e il Biellese fino alla salita finale del Santuario di Oropa, a 25 anni dalla leggendaria rimonta di Marco Pantani.

Nel frattempo, in paese, si susseguono eventi e manifestazioni: per saperne di più scaricare il ricco programma della Primavera Rosa e della grande Notte Rosa del 30 aprile.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio