Elezioni a San Maurizio/1: Roberto Canova guiderà la lista “San Maurizio Domani”


Fino a pochi giorni fa Presidente del Consorzio Intercomunale per i servizi Socio assistenziali di Cirié, coordinerà uno schieramento composto da diversi giovani. “Per tornare ad occuparci della nostra cittadina”.

di G. D’A.

Roberto Canova

San Maurizio Canavese – Anche l’ex Sindaco Roberto Canova, 72 anni, ex primo cittadino sanmauriziese dal 2002 al 2012, farà parte della contesa elettorale cittadina del prossimo 11 giugno per conquistare lo scranno più alto in Consiglio Comunale. Sulla sua candidatura c’è stato un alone di mistero fino a poche ore prima della presentazione della lista civica San Maurizio Domani, “un’associazione nata circa un anno fa – ha spiegato Sara Duranda, candidata e Presidentessa dell’ente – e che ha fatto da catalizzatore per la nascita di questo progetto politico ed elettorale”.

I COMPONENTI DELLA LISTA – Dopo il cappello introduttivo all’incontro, i vari candidati si sono brevemente presentati ai giornalisti e ai cittadini seduti ini sala. Marco Cargnino (35 anni) abitante della frazione Ceretta, Sara Duranda (30 anni) laureata in Scienze Agrarie, Simone Giulietti (26) assoldato nel gruppo solo pochi giorni fa, Lorenzo Litrico (44), Fabiola Grimaldi (49) Presidentessa dell’associazione La Rete delle Donne, Giorgio Pelissa (71) ex assessore,, Francesca Ravagnan (22) la più giovane del gruppo, Marco Rotella (30) portavoce della lista, Sergio Tabladini (67) consigliere comunale di minoranza uscente, Violeta Vasilache (43) romena con cittadinanza italiana, Cinzia Villa (25) neo laureata e volontaria della Croce Rossa, e Vincenzo Zanella (35) già candidato alle passate elezioni. Una lista decisamente giovane con molti partecipanti alla prima esperienza elettorale, ma sostenuti da tre decani della politica sanmauriziese come Tabladini, Pelissa e Canova.

IL DISCORSO – Canova, decisamente commosso, si è subito detto onorato di guidare questa nuova esperienza politica. “Il progetto – ha raccontato – ha iniziato a prendere forma solo pochi mesi fa, ma i nostri intenti sono chiari, come le tante cose che vorremmo realizzare se saremo eletti. Il programma con il quale ci presenteremo ai cittadini lo stiamo scrivendo tutti insieme e punteremo molto sul sociale, sulla cultura e sulla scuola, sulla valorizzazione del patrimonio artistico e alla salvaguardia dell’ambiente per dire stop al consumo di suolo”. Sulle motivazioni che hanno portato alla decisione di candidarsi a Sindaco, argomento che nei giorni scorsi ha tenuto banco sui media locali, Canova ha velocemente glissato affermato che gli è stato chiesto dai giovani vista la sua esperienza in campo amministrativo.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio