Elezioni a San Maurizio/2: Laura Cargnino si presenta con “SiAmo San Maurizio“


Laura Cargnino

La consigliera comunale di minoranza uscente è una dei quattro candidati che il prossimo 11 giugno correranno per la poltrona di Sindaco. “Il nostro simbolo rappresenta un fiore, che vuole esprimere rinascita e cambiamento”.

di Cristiano Cravero

San Maurizio Canavese – Nella cittadina fervono i preparativi per le imminenti elezioni comunali dell’11 giugno. In una sala gremita, sabato 6 maggio, Laura Cargnino, 49 anni, avvocato penalista, consigliera comunale di minoranza uscente, ha presentato la sua candidatura a Sindaco per la lista SiAmo San Maurizio. “La mia avventura politica – ha raccontato – nasce nel lontano 1989 quando appena ventenne mi candidai in una lista civica che stravinse le elezioni e mi diede l’opportunità di diventare assessora, con tante idee che mi permisero creare un acquedotto, ristrutturare il Palazzo Comunale e fondare l’associazione Fili D’argento che si occupa di Terza Età“. La vita però – ha proseguito Cargnino – mi ha messo davanti a delle responsabilità che mi hanno fatto scegliere di proseguire e terminare il mio percorso di studi con la laurea in Giurisprudenza. Così ho abbandonando per 15 anni la politica, fino al 2007 quando pensando di poter ancora dare molto al mio paese mi sono candidata in una lista civica che non vinse le elezioni, ma mi ha permesso in questi 10 anni di portare in Consiglio Comunale i problemi dei sanmauriziesi”.

“Ringrazio il gruppo di amici che con me ha condiviso questo mio pensiero e mi ha spronato a cercare di cambiare un po’ questo paese – ha ancora sottolineato la candidata Sindaca – per questo è nato il movimento SiAmo San Maurizio. Il nostro simbolo rappresenta un fiore, che vuole esprimere la rinascita e il cambiamento che questo Paese ha bisogno. Ogni petalo rappresenta un pezzettino del nostro programma elettorale: Giovani, Commercio, Famiglia, Lavoro. Territorio, Cultura e Sicurezza sono solo alcuni dei punti che vogliamo trattare. Nella mia lista ci sono tante persone giovani che non hanno nulla a che fare con la politica, ma che come me nel lontano 1989 hanno voglia di fare per il nostro paese e ancor più per le frazioni che sono il motore importante del nostro territorio” ha concluso Cargnino.

In sala, durante la presentazione, molti amministratori dei comuni vicini che hanno voluto dare il loro supporto a questa candidatura. Tra loro anche la Sindaca di Cirié Loredana Devietti, Antonio Massa di Robassomero e Sergio Colombatto di San Francesco al Campo.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio