San Maurizio Calcio: l’idea di un ripescaggio in Eccellenza potrebbe non essere un sogno


Michelangelo Picat Re

Il Presidente del team afferma che ci sono buone possibilità per fare il salto di categoria, data la rinuncia di altre società. E chiede al rieletto Sindaco Paolo Biavati di far tornare al più presto la squadra a giocare nello stadio di via Ceretta Inferiore.

di Cristiano Cravero

San Maurizio Canavese – La grande annata calcistica dei blu nella categoria Promozione, chiusa con il secondo posto a quota 67 punti, come abbiamo già scritto non si è chiusa con la ciliegina sulla torta. La sconfitta contro il Cavaglià nelle semifinali dei play off è costata la prematura eliminazione della squadra canavesana per la corsa all’Eccellenza. Però non è ancora tutto perduto. Infatti il terzo posto ottenuto nella graduatoria playoff lascia buone speranze ai sinmauriziesi in ottica ripescaggio. Come un fiume in piena il Presidente della società Michelangelo Picat Re prospetta questa eventualità: “Il ripescaggio è molto più di un’idea. Lo stiamo valutando attentamente anche perché si alzerebbe ancora una volta il livello, noi comunque siamo pronti, soprattutto dal punto di vista societario. Ci piacerebbe comunque andare in Eccellenza anche per dare un segnale ai ragazzi per l’impegno che hanno messo durante la stagione”.

“Poi speriamo – ha ancora aggiunto Picat Re – che la riconferma del Sindaco Paolo Biavati possa finalmente farci tornare a giocare sui terreni dello stadio di via Cerette inferiore, dando così la possibilità ai nostri tifosi di seguire la squadra quando gioca in casa e ancor più importante permetterà alla nostra società di evitare un esborso economico importante per l’affitto di un campo neutro“. Alle parole del Presidentissimo si unisce il tecnico Andrea Di Muro: “Io personalmente sono uno di quelli che sta spingendo per andare un Eccellenza. Sul campo abbiamo dimostrato di poterla meritare, siamo arrivati a 67 punti, in un normale campionato l’avremmo vinto senza alcun problema, non sarebbe di certo un ripescaggio banale. Le possibilità societarie ci sono e probabilmente anche i posti in Eccellenza, considerando che l’Fc Savigliano ha già dato forfait e anche per lo stesso Cavaglià pare sia meno probabile una sua salita in Eccellenza”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio