Centro Giò: altri murales per la tensostruttura di Piazza Giovanni Paolo II


2MAPPANO – Avviato nel 2014, il progetto ha riscosso notevole successo. Un’iniziativa non solo per i giovani, ma anche per rendere meno grigio il territorio.

di Giada Rapa

Per il terzo anno consecutivo la tensostruttura di piazza Giovanni Paolo II avrà due colonne, realizzate, disegnate e colorate attraverso la tecnica del murales dai ragazzi del Centro Giò di Mappano, situato in strada Cuorgnè 74. Iniziato l’8 aprile 2014, il laboratorio di murales ha avuto un grande successo, tanto che quest’anno la cooperativa P.G. Frassati, che gestisce il centro, e il CIM si sono ritrovati ad affrontare l’aumento esponenziale del numero dei ragazzi che desideravano partecipare rispetto ai 10 previsti originariamente.

Dal momento che un animatore non risultava più sufficiente, la cooperativa si è fatta carico di aggiungere un secondo operatore, mentre il CIM ha collaborato acquistando il materiale necessario per la realizzazione delle opere. Un’iniziativa che si rivolge ai giovani dai 12 ai 18 anni, che fornisce una concreta occasione di aggregazione e frequentazione, promuove l’arte e porta un beneficio all’intera cittadinanza. “I murales che vengono realizzati dai ragazzi e ragazze coprono il cemento a vista, rendendo meno triste e più colorato il nostro territorio” ha commentato il presidente del CIM Valter Campioni.


Commenti

commenti