Mercatone Uno: a Mappano si riaprirà se ci saranno le “adeguate condizioni”


Questo punto è stato ribadito nella riunione che si è tenuta l’altro ieri a Roma. Lo stabilimento di via Cottolengo avrebbe dovuto riaprire a giugno.

2Mappano – Lunedì 12 luglio, i commissari straordinari di Mercatone Uno – Stefano Coen, Ermanno Sgaravato e Vincenzo Tassinari – hanno incontrato a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, i rappresentati sindacali, delle Regioni italiane interessate dalla presenza sul proprio territorio di stabilimenti del gruppo, da tempo interessata da procedura di amministrazione straordinaria. Durante l’incontro i commissari hanno riconfermato la previsione economica di chiudere il 2016 con un fatturato di 400 milioni di euro, contro i 347 milioni del 2015. Gli stessi hanno inoltre affermato che, poste le adeguate condizioni, è prevista la riapertura dei punti vendita di Mappano e Arzano (NA), in maniera da arrivare a 61 store attivi in tutta la penisola rispetto ai 42 operativi all’avvio dell’amministrazione straordinaria.

Sul fronte occupazionale, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha concesso la proroga fino al 14 gennaio 2017 della CIGS (Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria) scaduta ad aprile, mese in cui i dipendenti del gruppo risultavano 3.345, in crescita anch’essi rispetto alla data di apertura dell’amministrazione straordinaria.

Questi risultati potrebbero risultare interessanti per coloro che sono interessati al bando di gara per l’acquisto di Mercatone Uno, pubblicato lo scorso giugno e che scadrà il 7 settembre. La base d’asta è stata fissata a 280 milioni di euro.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio