“Croce Verde Torino 1907-2017: Ieri, Oggi e Domani”, premiata la quinta B dell’Istituto di Mappano


Durante la cerimonia in occasione dei 110 anni della Croce Verde, svoltasi domenica 8 ottobre al Teatro Alfieri, la classe dell’Istituto Comprensivo si è aggiudicata il secondo posto nel concorso, ricevendo un buono di mille euro per l’acquisto di beni strumentali da donare al plesso.

di Giada Rapa

Torino/Mappano – Continuano i festeggiamenti per celebrare i 110 anni di fondazione della Croce Verde di Torino. Nella notte di sabato 7 ottobre la Mole Antonelliana si è tinta di verde, mentre il giorno successivo, presso il Teatro Alfieri di Torino, si è svolta la cerimonia Ufficiale. La mattinata è iniziata con la premiazione dei militi, seguita dalla premiazione delle classi scolastiche che hanno aderito al bando “Croce Verde Torino 1907-2017: Ieri, Oggi e Domani”. Il Concorso, riservato agli alunni delle scuole elementari – dalla classe prima alla quarta- della Città Metropolitana, prevedeva l’esecuzione di un disegno nel quale i ragazzi immaginavano le ambulanze del futuro dell’anno 2060. Tra i partecipanti la classe 4a B – ora 5a – della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Giovanni Falcone di Mappano, presenti all’evento con le docenti Franca Aimone Secat e Manuela Smario. La classe, con la sua fantasia, ha conquistato il secondo posto, ovvero la donazione di beni strumentali per un valore di 1.000 euro. L’istituto Falcone, come spiegato dall’insegnante Aimone Secat, chiederà una LIM perché al momento ve ne è necessità.

“Sono molto orgogliosa dei bambini, delle maestre e dei genitori che collaborano sempre con la nostra scuola” ha commentato la Dirigente Scolastica Lucrezia Russo. “Credo che sia importantissimo parlare del volontariato già da piccoli, perchè è una risorsa fondamentale e preziosissima che spesso supplisce all’azione pubblica. è importante che la scuola metta i bambini a contatto diretto con chi ogni giorno opera nel mondo del volontariato, concretizzando con il suo impegno e i suoi gesti in grande valore della solidarietà, riconosciuto anche nella nostra Carta Costituzionale. Importante è anche permettere ai bambini il confronto diretto con i volontari, perchè non basta parlare di valori, ma bisogna farli vivere. Per questo sono felicissima che la Croce Verde di Torino abbia dato la possibilità ai nostri alunni  conoscere la loro bellissima realtà. e ovviamente un ringraziamento va ai bambini e alle maestre per aver intrapreso questa esperienza progettando un’ambulanza davvero speciale!”

 


Commenti

commenti