Il Comitato per Mappano Comune minaccia denunce per risarcimento danni


La comunicazione è stata postata stanotte su Facebook dal Presidente del gruppo, nonché candidato Sindaco, Francesco Grassi.

Mappano – “Abbiamo cercato in tutti i modi di trovare una strada di mediazione e ancora adesso vogliamo crederci, ma se non ci sarà un immediato stop delle azioni dei Comuni contro il Comune di Mappano siamo pronti ad utilizzare le loro stesse armi”. Si apre così il comunicato emesso poche ore fa dal Comitato per Mappano Comune, a firma del Presidente Francesco Grassi. “Stiamo per depositare infatti, con il patrocinio dello studio dell’Avv. Antonio Ferrara, – prosegue la nota – uno o più ricorsi contro tutti gli atti che riterremo opportuni deliberati dai Comuni a danno dei cittadini mappanesi e in violazione della legge istitutiva del Comune di Mappano”.

Inoltre “chiederemo il risarcimento dei danni subiti dai cittadini. Il costo che dovranno sostenere i Comuni ricorrenti sarà molto più alto delle cifre che oggi presumono di perdere. Siamo ancora pronti a mediare, ma solo se i comuni di Borgaro, Leini e Settimo rinunceranno immediatamente a mettere in discussione la nascita del comune di Mappano e le prime elezioni democratiche. “Gabriella Leone e Claudio Gambino, – termina il post – siete ancora in tempo ad astenervi dal deposito del ricorso annunciato e soprattutto a non chiedere la sospensione delle elezioni”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio