Mappano: “Non sono come tu mi vuoi”, in sala Lea Garofalo si parla di violenza sulle donne


La serata culturale si svolge stasera, venerdì 11 gennaio alle ore 21. Oltre agli autori Francesca Longobardi e Stefano Peiretti interverrà anche l’assessora regionale Monica Cerutti.

di Giada Rapa

Mappano – Subito dopo le festività natalizie anche nel beo Comune ripartono gli eventi socio-culturali del nuovo anno. Per la serata di oggi, venerdì 11 gennaio, infatti, il Circolo Culturale Liberi Tutti di Leinì, in collaborazione con l’amministrazione comunale, organizza un appuntamento letterario che ha per tema uno degli argomenti sfortunatamente più attuali degli ultimi tempi: la violenza sulle donne.

In questa occasione, presso la sala Lea Garofalo, all’interno del Palazzo comunale, verrà presentato il libro “Non sono come tu mi vuoi”, scritto a quattro mani da Francesca Longobardi e Stefano Peiretti. Durante l’evento interverrà anche l’assessora ai Diritti della Regione Piemonte Monica Cerutti.

LA TRAMAIl tema drammatico e purtroppo sempre attuale della violenza sulle donne viene narrato da un ventenne, Luca, uno studente universitario un po’ vitellone ma di buon cuore. Luca un giorno -dopo tanto tempo- rivede Elena, una sua cara amica. Lei nel frattempo è diventata madre di una bellissima bambina: proprio la figlia sarà il motivo che le darà la spinta per uscire dalla spirale di angherie e di maltrattamenti a cui l’ha condannata Giovanni, l’uomo con cui convive. Al centro del romanzo vi è la difficoltà di raccontare ad altri le sofferenze patite, con la conseguente distinzione tra la violenza subita e quella percepita. Il libro offre così uno sguardo su un caso di ordinaria discriminazione da una prospettiva maschile, frutto di un percorso accidentato e sofferto, irto di fraintendimenti e di incomprensioni. Un cammino lungo, attraverso il quale Luca imparerà ad abbandonare la propria visione egocentrica del mondo e delle persone, aprendosi ed entrando in sintonia con gli altri e le loro traumatiche esperienze.


Commenti

commenti