Mappano: la sala Lea Garofalo piena per la presentazione della Lista Grassi


Il Sindaco uscente punta al bis con la Giunta al completo, ma anche qualche volto nuovo. Una serata che è anche stata occasione per ricordare quanto è stato fatto in questi 5 anni di municipalità.

di Giada Rapa

Numero digitale Sullascia.net di aprile LEGGI IL GIORNALE SCARICA IL GIORNALE

Dopo cinque anni sicuramente intensi, il Sindaco Francesco Grassi ci riprova: nella serata di venerdì 29 aprile, di fronte a un’affollata sala Lea Garofalo, non solo ha confermato la sua ricandidatura -già annunciata sui social- ma ha anche presentato la squadra che lo accompagnerà in questo nuovo appuntamento elettorale.

Una squadra composta da quasi tutti i membri che attualmente risiedono tra le file della maggioranza: gli assessori Davide Battaglia, Paola Borsello -Vicesindaco- Cristina Maestrello e Massimo Tornabene, il Presidente del Consiglio Comunale Sergio Cretier e i consiglieri Alessandro Matera -assente per CoVid- e Margherita Profiti. Non saranno più presenti Sara Bellosta, studentessa universitaria e consigliera più giovane, al momento in Ungheria per motivi di studio, e Danilo Lerda che, come ha detto il Sindaco Grassi, cede il posto però alla figlia. Alessandra Lerda, che, insieme a Luca Barberis e Silvia Tomaselli rappresentano i volti nuovi: a completare il gruppo Carlo Loiacono e Vincenzo Giammalva.

La serata è stata anche l’occasione per ricordare le tappe della travagliata storia della costituzione del Comune di Mappano -come il momento in cui tutti i 5 candidati sindaci si erano ritrovati, durante la campagna elettorale del 2017, davanti al Comune di Leinì per chiedere di lasciar perdere l’ennesimo ricordo- e per analizzare il nuovo simbolo, con forti richiami alla comunità mappanese. “Questi anni non sono stati facili: siamo partiti da zero, tra mille difficoltà, e ci siamo anche ritrovati a dover gestire una pandemia. Abbiamo fatto molte cose, ma tanto c’è ancora da fare. Chiediamo quindi di darci nuovamente la vostra fiducia per continuare a portare avanti i nostri progetti” ha commentato Grassi.


Commenti

commenti