Circoscrizione 8: esordisce la sottocommissione Immigrazione e Integrazione


SuadTORINO – Dopo il duro scontro verbale scaturito in consiglio durante la sua nomina, la neo coordinatrice Suad Omar Sheikh Esahaq prepara il lavoro del nuovo organo.

di G. D’Amelio

Una settimana fa, pur tra tante critiche, è nata in Circoscrizione 8 la sottocommissione all’Immigrazione  e Integrazione culturale, una costola della III commissione di lavoro permanente, quella che si occupa di Servizi socio-sanitari guidata da Noemi Petracin (PD). Questo organo di sottogoverno sarà presieduto da Suad Omar Sheikh Esahaq (del gruppo civico Progetto Torino – Sinistra per la Città), somala, membro anche della commissione regionale alle Pari Opportunità. “Nelle prossime settimane – spiega Omar – incontrerò associazioni e gruppi che operano sul territorio prevalentemente sulle questioni riguardanti i migranti per fare il punto sulla situazione e raccogliere idee e progetti per rendere la Circoscrizione 8 sempre più accogliente e multiculturale”. Un intento non certo facile visti i tempi che corrono, ma che almeno nel quartiere San Salvario ha tante esperienze e storie positive da raccontare.

La neo coordinatrice commenta anche le accese critiche che si sono registrate durante l’assemblea di martedì scorso che ha portato alla sua nomina, sollevate soprattutto dal consigliere di Forza Italia, Alessandro Lupi, fermamente scettico sull’utilità di questo nuovo organo di Giunta. Tra i due, infatti, è nato un alterco dove non sono mancati insulti e ironie. “Posso accettare che si critichi l’istituzione di questa sottocommissione e su come svolgerò il mio compito – afferma – ma non permetterò a nessuno di attaccarmi personalmente”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio