Grazie ad una app sventa furto in casa


3TORINO – Grazie alla tecnologia, finisce male per due cittadini romeni sorpresi dalla Polizia a rubare in una villa situata in strada del Righino, in piena collina cittadina, Circoscrizione 8.

Una donna, fuori Torino per vacanza, grazie ad un’applicazione istallata sul proprio smartphone, ha notato dei movimenti all’interno della propria abitazione individuando due uomini che frugavano fra le sue cose. La signora ha subito contattato la centrale operativa del 113 che ha subito inviato sul posto degli agenti i quali dopo aver verificato la situazione sono intervenuti arrestando due persone con l’accusa di furto in abitazione aggravato in concorso.

I poliziotti, infatti, sono entrati all’interno della sala lavanderia, dove hanno scoperto un ragazzo, un cittadino romeno di 22 anni, nascosto dietro un’asse da stiro poggiata al muro, mentre all’interno dell’impianto riscaldamento si nascondeva un altro ragazzo, anch’egli della Romania di 27 anni. A carico di entrambi numerosi precedenti specifici. Inoltre, il ventisettenne è stato anche denunciato in quanto inottemperante al divieto di ritorno nello Stato italiano.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio