Rifiuti bruciati al campo nomadi di via Germagnano: i cittadini protestano


incendio-campo-nomadi-via-germagnano-160815-3TORINO – L’ultimo episodio si è verificato ieri notte. Nel rogo non sarebbe rimasta coinvolta nessuna persona. Gli abitanti scendono in strada per chiedere l’intervento delle autorità.

Alle 10 di ieri mattina era ancora visibile in lontananza la colonna di fumo che si alzava nella zona di Villaretto di Torino, proveniente dal campo sosta di via Germagnano. Ad andare a fuoco, secondo il rapporto dei Vigili del Fuoco intervenuti sul posto, sono stati ammassi di rifiuti che hanno sprigionato forti odori soprattutto nella parte iniziale di corso Vercelli. Allertate anche l’Arpa e l’Amiat per radunare il materiale bruciato ed evitare che si sviluppassero altri focolai improvvisi sotto gli accatastamenti. Nel rogo non sarebbe rimasta coinvolta nessuna persona.

E scoppia l’ennesima protesta dei residenti per questi episodi che mettono a serio rischio la loro salute. Alcune decine di abitanti vicino all’area, infatti, sono subito scesi in strada per protestare a gran voce per l’aria irrespirabile ed il fumo che entrava nelle loro case. Voce grossa anche dai rappresentanti circoscrizionali del partito della Lega Nord preoccupati che possa scoppiare una vera e propria emergenza sanitaria. Per questo chiedono un immediato intervento dell’amministrazione comunale, in prima persona della Sindaca del Movimento 5 Stelle Chiara Appendino.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio