Via Nizza a senso unico di marcia: i commercianti sono fermamente contrari


TORINO – Oggi alle ore 14 a Palazzo Civico si tiene una commissione durante la quale l’assessora Lapietra presenterà il progetto preliminare di riqualificazione del tratto di strada che va da corso Vittorio Emanuele II a piazza Carducci.

di G. D’Amelio

tcsjddq44176-kgab-u1090868008875g7d-1024x576lastampa_itI negozianti dicono no al progetto di riqualificazione di via Nizza, o almeno a quella parte del piano che prevede la realizzazione di due piste ciclabili, uno per lato di strada, e soprattutto la trasformazione a senso unico della circolazione viaria. “La scorsa settimana – spiega Giovanni Vinardi, Presidente dell’associazione Cento Botteghe sotto le stelle, che raggruppa buona parte degli esercenti presenti tra piazza Nizza e piazza Carducci – abbiamo organizzato un incontro molto partecipato con la Circoscrizione 8 per dire cosa pensiamo sul progetto che riguarda la nostra via. Per quanto ci riguarda – specifica – siamo fermamente contro l’ipotesi di una pista ciclabile su due lati, perché può essere realizzata su uno solo, e al senso unico di marcia, che renderebbe ancora più deserta via Nizza”.

Presenti all’incontro con l’associazione commercianti, dove non sono mancate scintille e polemiche, i coordinatori di Circoscrizione Massimiliano Miano e Alberto Loi Carta. “La nostra proposta – precisa il Vicepresidente Miano – è rendere completamente a senso unico via Nizza, aggiungendo per ora anche il pezzo che va da corso Vittorio Emanuele II a piazza Carducci (direzione piazza Bengasi, ndr), ma, nello stesso tempo, intervenire pure sulla circolazione di via Madama Cristina, a senso unico ma in direzione opposta”. Ipotesi che fanno storcere il naso, e non poco, anche a diversi cittadini.

Un disegno, quello della 8, che si discosta tuttavia anche da quello che ha in mente il Comune, che di senso unico parla da piazza Nizza a piazza Carducci, con una pista ciclabile lungo tutta la strada su entrambi i lati. E il progetto preliminare di questi lavori sarà presentato oggi pomeriggio a Palazzo Civico, alle ore 14 in Sala Orologio, direttamente dall’assessora alla Mobilità Maria Lapietra.

Per ora, comunque, nulla è stato deciso, ma si attendono ancora tante e lunghe discussioni prima che venga presa una decisione finale.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio