“2 Dita” è il nuovo cd dei Fanali di Scorta, storico gruppo guidato da Daniele Chiarella


FANALI DI SCORTA 2 DITABORGARO/TORINO – Un album che racconta il mondo musicale del musicista borgarese e del suo Freak’n’Roll.

di Dario De Vecchis

Ladies and gentlemen, signore e signori… Freak’n’Roll. Sono tornati I Fanali di Scorta il mitico gruppo guidato dal borgarese Daniele Chiarella che nelle scorse settimane hanno pubblicato il loro ultimo cd dal titolo emblematico “2 Dita” e un sottotitolo “Adul aangukapo. Mnyanyue” che è tutto un programma. Un cd che contiene 8 pezzi dei quali i primi tre inediti e gli altri cinque riproposti e riadattati. Sono comunque pezzi che rinverdiscono la verve del gruppo e l’apoteosi del genere Freak’n’Roll. Questo cd sarà l’ultimo perché è il top del top ma speriamo che non sia così.

Un cd ben strutturato fin dal primo pezzo “Funky Reggae” con un cammeo iniziale che è la registrazione della presentazione di un concerto dei Fanali fatta alcuni anni fa niente poco di meno che da…Freak Antoni degli Skiantos. Già proprio lui, il guru di questo gruppo che da il via a una sarabanda di testi e suoni dalla musicalità facile, diretta, ballabile e perché no fischiettante. Se Funky Reggae è il manifesto musicale dei Fanali, “Sweet Home” è il tratto scanzonato, osiamo dire, di un carnevale di musica e parole che avvolge e fa comprendere al meglio il soul del gruppo. Ma non c’è solo il ritmo, la musica con “2 dita”, il terzo pezzo in scaletta, c’è anche la voglia di far comprendere il mondo dei Fanali, del loro cantattore Chiarella, che ricorda in una bella frase “che ogni uomo sta fra due dita” e così che va il mondo. Il cd va avanti e la musica si fa più diretta, matura con il brano “Hey Mama” e gli immarscisciibili “El Maruken”, “Il Palo” e “2 Novembre”, ma alla fine si ritorna da dove il viaggio musicale è partito con la scansonata “Te ke ne Sai”. Per saperlo bisogna ascoltarlo questo cd.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio