La giuria ha scelto i cinque vincitori del premio letterario nazionale “Racconti Corsari”


arton81155CASELLE/BORGARO – Il concorso, promosso dall’associazione Parole & Musica onlus, compie dieci anni. La premiazione avverrà sabato 6 febbraio 2016 a Caselle.

di Dario De Vecchis

Il Premio letterario “Racconti Corsari” giunto alla sua undicesima edizione ma al suo decimo anno di vita, ha i suoi vincitori. Lunedì 24 ottobre la giuria degli scrittori e scrittrici si è riunita alla Stazione delle Idee di via Diaz a Borgaro e, dopo una attenta analisi dei tanti racconti e poesie che hanno aderito all’iniziativa, ha emesso il verdetto riguardante i migliori lavori valutati, divisi nelle cinque sezioni in concorso, e dando nel contempo il titolo a questa edizione: “Piccole Manie”.

“Piccole Manie” è anche il titolo del racconto vincitore della sezione “Tema Libero” scritto da Eros Balestracci di Venaria. Casellese, invece, Alessandra Bastillo che si è aggiudicata la sezione dedicata alla Sport con il romanzo breve “Tulipattini”. Alessandro Cuppini di Bergamo ha vinto nella sezione Lavoro con “L’Ultimo rapporto”, mentre “Firm Reality”, scritto da Raffaele Formisano ha primeggiato nella sezione “Fantasy e Fantastico”. Infine, Vittorio Di Ruocco è il vincitore della sezione Poesia.

La giuria ha anche voluto premiare con una menzione speciale il sedicenne aretino Simone Casi, autore del racconto “Le Zanzare”. Questo racconto insieme agli altri e alle opere poetiche verrà inserito nella raccolta edita dalla casa editrice torinese “Eris” e che fa parte del premio che verrà consegnato sabato 6 febbraio 2016 a Caselle davanti ad autorità , rappresentanti delle varie associazioni che compongono la rete organizzatrice di “Racconti Corsari” e al presidente della giuria, nonché scrittore Gian Luca Favetto.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio