Caselle e Morteros: dieci anni di gemellaggio


Ieri una piccola delegazione della città argentina è stata accolta a Palazzo Civico dal Sindaco, assessori e consiglieri comunali. In preparazione i festeggiamenti per celebrare il decennale del legame tra i due centri. GUARDA IL VIDEO

di G. D’A.

Jorgelina e Janina

Jorgelina e Yanina

Caselle – Il 2016 segna l’anniversario del gemellaggio tra la città dell’aeroporto e Morteros, Argentina, appartenente alla provincia di Cordoba, situata nella parte centrale del Paese e abitata da molti connazionali piemontesi emigrati nel secolo scorso. Quest’anno, infatti, sono dieci anni che le due realtà si sono unite in scambi culturali e di fratellanza, e il momento sarà festeggiato il 4 marzo a Morteros con una grande manifestazione, mentre a settembre toccherà a Caselle ricambiare.

E in quest’ottica va inquadrata la veloce visita di cortesia che ieri pomeriggio ha portato a Caselle Yanina Bonansea e Jorgelina Giubiano, rappresentati dell’associazione argentina Familia Piemonteisa, ad incontrare alcuni esponenti dell’amministrazione comunale. Ad accoglierle per il breve incontro il Sindaco Luca Baracco, il Presidente del Consiglio Comunale Roberto Tonini, gli assessori Erica Santoro e Domenico Cantone, e i consiglieri Filippo Elia e Sara Li Gregni.

La prossima settimana partirà alla volta di Monteros una delegazione di cittadini casellesi che andranno a portare i saluti in terra argentina. Il gruppo, che rappresenterà la Città durante i festeggiamenti del gemellaggio, è composta da: Emanuela Bianchini, Luca e Cristina Battistella, Romana Zanirato e Graziella Solavaggione.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio