Scuola: alla media Carlo Levi di Borgaro mancano ancora insegnanti


I posti vacanti sono cinque su una trentina in pianta organica. La dirigente Bodini: “Mi auguro di arrivare alla copertura completa entro pochi giorni”.

di G. D’Amelio

untitledBorgaro – Il grido di appello di un genitore, che su Facebook ha postato una lettera dal titolo “Cercasi disperatamente prof di matematica per la 3^ F di Borgaro”, ha messo in luce come anche l’Istituto Comprensivo della cittadina, al pari di molti altri plessi sparsi per l’Italia, non sia immune al paradossale problema della mancanza di insegnanti. Nonostante la scuola sia iniziata ormai da un mese e mezzo, alla media Levi di via Spagna mancano ancora cinque insegnanti. “A livello centrale, purtroppo – spiega la Dirigente Scolastica Liliana Bodini – le procedure per le assegnazioni delle cattedre sono partite molto in ritardo e così ci troviamo dopo alcune settimane dall’avvio del nuovo anno scolastico ad avere ancora posti scoperti. Quotidianamente – aggiunge – inviamo via mail decine di lettere di convocazione, ma al momento non abbiamo ricevuto nessuna risposta”.

Per capirci meglio, le scuole che ricercano insegnanti devono attingere il personale da una graduatoria divisa in tre fasce. Esaurita ormai da tempo la prima, si prendono man mano i nominativi dei soggetti in lista e li si “convoca” personalmente. Questi hanno un tot di tempo per rispondere e se ciò non avviene si continua a scendere nelle graduatorie. Naturalmente, più si scende e più si rischia di arruolare docenti inesperti.

“Per ovviare temporaneamente a questo problema – conclude Bodini – i professori mancanti vengono sostituiti dagli altri colleghi della scuola, anche se non insegnano la stessa materia. Capisco le preoccupazioni dei genitori, ma vorrei sottolineare il fatto che ci stiamo muovendo per risolvere in fretta questi disagi e spero che per i primi giorni di novembre tutto sia a posto”.

Intanto #LaBuonaScuola attende.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio