Il Gruppo Ciclistico Caselle 2002 fa un bilancio


CASELLE – L’Associazione, dopo diversi anni dalla fondazione, racconta la sua storia e le dinamiche del gruppo.

di Alessia Sette

ciclisti caselleUn gruppo di amici, uniti dalla passione per il ciclismo e lo spirito d’avventura, il 18 dicembre del 2001 si riunì per dare origine al Gruppo Ciclistico Caselle 2002, una società permanente, democratica, senza fini di lucro e a carattere volontario. Dopo 14 anni di corse, salite e discese, i membri dell’associazione hanno fatto un bilancio dell’attività che mostra tanti riscontri positivi:

“Inizialmente pensavamo che questa nuova iniziativa potesse avere vita breve – racconta Gabriele Sette, Presidente del sodalizio – in quanto a Caselle il ciclismo rappresentava un’attività di nicchia, rispetto alle confederazioni sportive di Torino. Ma con il tempo, ci siamo accorti, io, il Vicepresidente Umberto Zollo e i consiglieri Francesco Reymond, Giuseppe Murano, Luca Poma e Marco Marcassoli, che l’attività ricreativo/sportivo e culturale nel settore ciclistico stava realmente prendendo forma. Lo scopo dell’associazione è cercare di proporre e sviluppare attività legate alle diverse discipline ciclistiche, e le domeniche mattina organizziamo percorsi e tour sia con mountain bike che con bicicletta da corsa, tra paesaggi e luoghi suggestivi”. “Le attività di passeggiata, ciclo raduno, fondo, gran fondo, raid e MTB – continua il Presidente – sono aperte a tutti coloro che oltre a fare sport, vogliono divertirsi e condividere lo spirito di aggregazione. Intanto, stiamo pensando di riproporre per questo nuovo anno la tradizionale biciclettata casellese, apprezzata da grandi e piccini”.

L’eterogeneo gruppo di appassionati della pedivella comprende cicloturisti  di età compresa tra i 21 e 66 anni di età, il tutto è affiliato alla UISP comitato territoriale di Ciriè, Settimo e Chivasso, Chiunque voglia farne parte può contattare i numeri 345-5396388 e 3333905048.


Commenti

commenti

Alessia Sette